L’Etiope Haile Gebrselassie parla del record del mondo realizzato a Boston Stampa
Scritto da ANSA   
Sabato 23 Aprile 2011 17:22

L’Etiope Haile Gebrselassie parla del record del mondo realizzato a Boston

L’Etiope Haile Gebrselassie sa che c'è una sola risposta per coloro che dubitano che merita ancora di essere riconosciuto come il solo primatista mondiale di maratona: correre più veloce!!!!!. Gebrselassie ha vinto la Maratona di Berlino nel 2008 in 2 ore, 3 minuti, 59 secondi - un tempo ancora indicato come il record del mondo sul sito della IAAF, anche se Geoffrey Mutai  correva in  2:03:02  alla maratona di Boston. L'organismo internazionale che disciplina le corse su strada non omologa il  percorso  di Boston perché è troppo lineare e troppo in discesa.  Moses Mosop finito quattro secondi Mutai. Ryan Hall arrivato quarto in 2:04:58, ma è improbabile che sia riconosciuta come l'americano, detentrice del record, perché USA Track and Field ha delle regole che sono simili all’organo di governo internazionale. " Haile Gebrselassie rispetta molto i due tempi veloci di Mutai e Mosop,"il  manager di Gebrselassie, Jos Hermens, ha detto in una e-mail a The Press Association "questa prestazione realizzata a Boston  dà grande motivazione ad Haile per cercare di correre più veloce."

 

La regola IAAF è stato progettato per riconoscere solo i record stabiliti nelle competizioni che rispettano i parametri della IAAF , escludendo i percorsi che non rispettano le regole. La maratona di Boston si disputa da  115 anni ed è  più antica della stessa IAAF - Hermens ha detto:” Gebrselassie  ha forti dubbi che  il tempo Mutai sarà riconosciuto come  record mondiale,Boston ha un dislivello di 459 metri ,ma anche diverse salite impegnative che gli danno la fama di un percorso impegnativo. "Non è un percorso facile, così egli rispetta molto le prestazioni di Lunedi!"

La gara di Boston quest'anno si è svolta con temperature ideale e un vento alle spalle che è stato annunciato come 21 mph in partenza. Quattro corridori hanno battuto il record del percorso, Wakako Tsuchida ha stabilito un record del percorso nella gara di sedia a rotelle delle donne e Desiree Davila ha stabilito il tempo più veloce mai realizzato a Boston per una donna americana.Nel sito della IAAF c’è ancora il tempo  di  Gebrselassie come record del mondo.I tempi di Boston di quest'anno sono relegati in una sezione a parte denominata "Corso Downhill".I dirigenti della  Boston Athletic Association hanno detto che si impegneranno affinche’ il   tempo di  Mutai sia certificato come il nuovo record del mondo

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Aprile 2011 18:33