Home

Faccio programmi su misura per amatori.

Vuoi migliorare le tue prestazioni?   Clicca qui

Risultati e Prossime gare

Login



Sondaggi

Chi è il tuo preferito?
 

Visite dal 23/11/2009

Tommaso Ticali, l'allenatore dei top runner
Grande prova di Anna Incerti al trofeo internazionale di Telese PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Pssarello   
Mercoledì 27 Giugno 2012 20:27

 

Grande prova di Anna Incerti al trofeo internazionale di Telese, La maratoneta Bagherese, in preparazione per la maratona olimpica, ha dimostrato ottima velocità di base su distanze corte e rapide per le maratonete comuni. Anna si è  migliorata dall’anno passato di ben 40”, con un ottimo 32’49”, dimostrando  di essere sulla strada giusta, le gare fatte fino  a questo momento sono sempre state in crescendo-racconta e da ora comincerà ad allungare le distanze per avvicinarsi gradualmente ai 42,195 di Londra. La valutazione tecnica del dopo gara da sicuramente un plauso per il lavoro che si sta svolgendo, trovando una maratoneta capace di distinguersi dalle gare corte alle mezze maratone. Incerti: “ sono felice di come sta procedendo la preparazione” Miglioro di oltre 40” secondi il mio personale su questo circuito molto impegnativo,

Leggi tutto...
 
LA MIA PRIMA ULTRAMARATONA SUL GARGANO DI 50 Km. PDF Stampa E-mail
Scritto da pupette greco   
Lunedì 25 Giugno 2012 21:38

 

 

 

CAGNANO VARANO 16/06/2012

 

LA MIA PRIMA ULTRAMARATONA SUL GARGANO DI 50 Km.

 

Non ho mai corso una ultramaratona, pensare di fare 50 chilometri fa un certo effetto anche se in fin dei conti sono solo otto km. in più di una maratona. Poi succedono eventi nel corso della vita che faresti di tutto per venirne fuori, se ti senti impotente a trovare una soluzione perché non c’è una soluzione, allora dai sfogo alla rabbia facendo quello che sai fare, allora io corro.

Anche se le cose non cambiano con una corsa, non serve a niente ma, sicuramente allevia quella rabbia che si sente dentro.

È ciò che mi è capitato quando ho deciso di intraprendere la mia prima ultramaratona. Fino ad allora non avevo mai pensato di correre questo tipo di gara.

Il 27 marzo venne ricoverata d’urgenza la mamma di mia moglie, che per l’affetto che ci lega ho sempre considerato anche come mia mamma. Una vera grazia questo sentimento, visto come viene spesso stigmatizzata negativamente la figura della suocera. Penso di essere stato veramente fortunato ad avere l’affetto di una mamma che non mi ha generato.

La fine di marzo dunque i medici fin da subito non ci diedero nessun tipo di speranza, solo un miracolo dissero, può restituirvi vostra madre. Ci trovammo davanti all’impotenza di non poter far nulla se non pregare per lei.

Mi tornavano alla mente tutte quelle volte che finita una competizione tornavo a casa e facevo partecipe la famiglia dei miei racconti sulla gara, mamma mi ascoltava compiaciuta e se tornavo con una medaglia gliela mettevo al collo dicendole che era per lei, per tutti i passi che non poteva più fare come una volta. Lei fiera soppesava la medaglia e diceva che me l’ero meritata.

Ora muta in quel letto d’ospedale era come se continuasse a spronarmi a non farmi travolgere dal dolore, di non piegarmi davanti alle leggi della vita, così d’impulso le feci una tacita promessa: “Correre per me è come pregare col corpo, correrò  una gara più lunga per alleviare questo dolore, non so se servirà a qualcosa, ma questo so fare e questo farò per dedicarlo a te.” Fu così che d’istinto, senza neanche avvertire mia moglie della mia decisione mi iscrissi all’ultramaratona del Gargano che si sarebbe disputata a metà giugno.

Quando lo comunicai ai miei familiari la mamma non c’era più, dissi solo di volerle dedicare la mia prima gara di 50 chilometri.

Gli impegni di lavoro non permisero a Pupetta, mia moglie di accompagnarmi, andai dunque incontro alla mia nuova prova carico di rabbia ma, anche di tutti quegli affetti che mi hanno sempre spronato a dare il massimo e ascoltare, se  ce ne fosse stato bisogno, ogni campanello d’allarme lanciato dal mio corpo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Giugno 2012 21:42
Leggi tutto...
 
Ecco la VI edizione del Trofeo città di Telesia PDF Stampa E-mail
Scritto da comunicato organizzatori   
Giovedì 21 Giugno 2012 18:54

 

Marzio Di Mezza e Sandro Tacinelli. Quindici nazioni rappresentate, con una cospicua presenza greca che potrà contare su ben 30 atleti capitanati dal campione Maginas Dimos; notevole per numero e qualità anche quella etiope, con 11 atleti, 5 dei quali professionisti. A difendere i colori italiani gli azzurri Anna Incerti, Rosalba Console e Ruggero Pertile, i tre atleti che hanno scelto Telese come test finale prima della partenza per Londra dove parteciperanno alla maratona, gara più prestigiosa dei giochi olimpici. Incerti e Console saranno impegnate il 5 agosto nella maratona femminile mentre Pertile il 12 agosto parteciperà alla maratona maschile, gara di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

“Ma nei prossimi giorni potrebbero aggiungersi anche altri nomi importanti dell’atletica mondiale”, hanno spiegato durante l’incontro con la stampa che si è svolto questa mattina a Benevento, Antonio Grimaldi e Mario Del Vecchio, rispettivamente vice presidente e presidente della ASD Running Telese Terme, il sodalizio che organizza il Trofeo Città di Telesia, giunto alla sesta edizione.

“Una manifestazione che ha assunto dimensioni internazionali per le quali il nostro impegno è cresciuto, cresce e crescerà per assicurare un futuro sempre più prestigioso a questa competizione che è stata già premiata come Gara dell’anno nel 2009”, ha concluso Antonio Grimaldi prima di mostrare ai giornalisti intervenuti nella Sala del Consiglio Provinciale di Benevento, il trofeo che verrà consegnato ai vincitori e che è la riproduzione in pregiata terracotta della moneta utilizzata nell’antica Telesia.

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Giugno 2012 18:55
Leggi tutto...
 
IL RITORNO DOPO 20 ANNI DI FRANCESCO ARATO! PDF Stampa E-mail
Scritto da FRANCESCO ARATO   
Venerdì 08 Giugno 2012 18:11

 

Nel lontano 1982 all'eta' di soli 11 anni ho fatto parte di una nuova squadra  chiamata Polisportiva Atletica Bagheria, guidata dal Professore Tommaso Ticali che con tanta determinazione col passare degli anni ha trasmesso la sua passione per la corsa a noi giovani Bagheresi. Ho fatto parte dell'Atletica Bagheria fino all'eta' di 19 anni ottenendo ottimi risultati nel mezzofondo. Dopo aver finito l'IPSIA e il militare nel 1993 sono emigrato negli Stati Uniti e precisamente a Chicago dove vivo da 19 anni con mia moglie e i miei 3 figli.Dopo 20 anni di assenza dalla corsa e 30 chili in piu’ ho deciso che era ora di ritornare al vecchio amore e con tanti sacrifici ho cominciato a fare palestra e  in circa 16 settimane ho perso circa 25 chili. Da quel momento ho iniziato a correre fino a raggiungere i 100 km. alla settimana, da quel momento ho iniziato a gareggiare  raggiungendo  nel 2010   dei risultati discreti,nello stesso anno   ho raggiunto il mio sogno di correre la mia prima maratona a  Chicago,dove ho conosciuto un gruppo di amatori locali di cui faccio tutt’ora parte.Nel 2011 ho realizzato l'altro sogno che era quello di correre la mitica maratona di Boston 3 giorni dopo il mio 40 esimo compleanno, ho chiuso la stagione con un primato di 1:19 nella maratonina e 2:49 nella maratona. Quest'anno ho iniziato bene con il mio nuovo primato nella maratonina col tempo di 1:17. Da pochi giorni ho cominciato  l'allenamento per la maratona di Chicago dove tentero' di correre sotto le  2 ore e 42’.Il prossimo obiettivo e' quello di correre le maratone di:New York, Londra, Berlino e Roma.Il Prof.Tommaso Ticali:”Francesco Arato è stato

Leggi tutto...
 
ENNESIMA IMPRESA ALLA 100 KM DI EDOARDO VAGHETTO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ivan Vaghetto   
Giovedì 31 Maggio 2012 18:00

RUBBRICA RACCONTA LA TUA STORIA.

ENNESIMA IMPRESA DI EDOARDO VAGHETTO ALLA 100 KM DEL PASSATORE .

Dovremmo essere già abituati alle imprese sportive di mio padre, che pare rendere semplice ciò che oggettivamente risulta arduo,  ma francamente non posso non rimanere, ancora una volta, sorpreso e meravigliato di fronte all’ultima, in ordine cronologico, fatica agonistica compiuta tra sabato e domenica scorsi ( 26 – 27 maggio 2012)Si tratta della  gara del Passatore edizione 2012 (percorso  100 Km Firenze – Faenza) che mio padre ha affrontato per la 7° volta consecutiva, concludendola brillantemente con un tempo di 13 h 24 m, classificandosi  al 4° posto della categoria M70 e al  883° della classifica generale, su 2000 partecipanti totali.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Maggio 2012 18:00
Leggi tutto...
 
OTTIMA TRASFERTA INGLESE PER ANNA INCERTI E STEFANO SCAINI PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Domenica 20 Maggio 2012 20:45

OTTIMA TRASFERTA INGLESE PER ANNA INCERTI E STEFANO SCAINI

 

Trasferta inglese decisamente positiva sia per Anna che per il marito Stefano.Una gara,quella di Manchester,che porta da sempre bene a loro e dove sono graditi ospiti ogni anno.Una tra le piu rinomate gare su strada a livello mondiale con oltre 40mila e un cast a dir poco strepitoso sia tra le donne che tra gli uomini.Una gara decisa dopo pochi chilometri con la nostra Anna a controllare saggiamente l'andamento del gruppetto di testa intruppata al suo interno e dimostrando in tutto l'arco della gara un grande acume tattico che la portata a distribuire molto saggiamente le proprie energie.Quando al quinto chilometro Linet Masai,vicecampionessa mondiale sui 10000 piazzava la "strappata" vincente con due incredibili chilometri corsi a 3'08 e 3'04 la maratoneta siciliana lasciava "sfogare" le avversarie per poi salire col suo passo e rimontare alcune avversarie."Bene...sono contenta della mia prova...il tempo finale di 32'24" mi soddisfa ampiamente.Ho corso dodici secondi piu forte dello scorso anno su questo circuito"cosi ci racconta la portacolori delle Fiamme Azzurre "quando la Masai ha strappato avrei potuto seguirla ma ho preferito salire col mio passo da maratoneta quale sono.Vorrei ricordare che davanti a me tutte atlete che sono molto piu veloci di me essendo finalizzate entro dieci giorni ad un diecimila."Anna Incerti dimostra ancora una volta di riuscire a dare il meglio di se negli scontri internazionali con le migliori al mondo "Si..proprio una grande gara.Sono altresi contenta perchè sto iniziando ad affrontare il primo periodo di carico in vista delle Olimpiadi e sapevo quindi di non essere brillante sulla velocità."

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Maggio 2012 06:00
Leggi tutto...
 
OLYMPIC MARATHON COURSE:MAP AND PROFILE!!...Mappa e altimetria ufficiali della prossimo percorso oli PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Giovedì 17 Maggio 2012 12:09

OLYMPIC MARATHON COURSE:MAP AND PROFILE!!...Mappa e altimetria ufficiali della prossimo percorso olimpico di maratona...

 
Anna Incerti torna alla GreatManchesterRun PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Mercoledì 16 Maggio 2012 16:50

 

A poco meno di 80 giorni dalla maratona olimpica, Anna Incerti torna sul suolo Inglese per confrontarsi con le migliori atlete al mondo nella classica Great Manchester Race. L’edizione 2011 era andata molto bene per la capitana della squadra azzurra di maratona, con un bellissimo tempo ed un quinto ottimo posto in un contesto di rilievo mondialeGli organizzatori hanno riconfermato Anna Incerti anche per quest’anno, inserendola tra le favorite in un cast di livello incredibile cappeggiato dalla pluri medagliata mondiale e vicecampionessa iridata dei 10000m Linet Masai.Per questa classica del panorama internazionale ricordiamo anche la presenza di ben oltre 10000 partenti."Correre a Manchester è stata un mio preciso desiderio,di comune accordo col allenatore Tommaso Ticali" ci racconta la maratoneta siciliana delle Fiamme Azzurre "Sarà una gara difficilissima per un lotto di partenti fenomenale...adoro confrontarmi con le migliori al mondo e so che solo cosi posso migliorare".Tanta determinazione e grinta nelle parole dell'atleta bagherese che fanno ben sperare per la preparazione imminente.

Leggi tutto...
 
Paolo Panunzi -Maratona collemarathon- competenza, cortesia ed emozioni PDF Stampa E-mail
Scritto da Pupetta Greco   
Mercoledì 16 Maggio 2012 05:15

Fano, domenica 06.05.2012 – 10° Edizione della COLLEMAR-ATHON

  

Salve, sono Paolo Panunzi, un maratoneta della LBM Sport Roma. Ho preso parte con soddisfazione, per la seconda volta, a questa singolare maratona che ha saputo coniugare bene competenza, cortesia ed emozioni.Ho partecipato la prima volta l'anno scorso (era la mia IV maratona). Nell'arco dell'anno  ho corso altre nove maratone, ognuna mi ha dato il suo bagaglio di esperienza e ognuna è stata vissuta con stati d'animo differenti. Questa di Fano, però, l'attendevo in modo particolare, come si aspetta l'arrivo di un caro amico che non si vede da un po' di tempo.Non mi ritengo un facile sentimentale, ma non credo di esagerare se affermo che avevo veramente voglia di tornare a Fano, per partecipare di nuovo alla Collemar-athon, la mia decima maratona che coincide con i suoi dieci anni.Le mie motivazioni sono state dettate soprattutto per i tre motivi cui mi riferivo prima:La COMPETENZA in primo luogo. Ossia la capacità e la professionalità con cui si organizza una gara. Questa di Fano è stata preparata e curata nei minimi dettagli dagli organizzatori, a cui vanno i  miei più genuini complimenti. Hanno dimostrato ancora una volta di essere persone serie e competenti, grazie anche al fatto che sono perlopiù maratoneti, quindi addetti ai lavori che conoscono bene cosa significa correre per 42 km e quali sono le reali esigenze dei partecipanti.Non hanno trascurato né la parte tecnica, né la non meno importante parte psicologica dell'atleta. Durante il tragitto non si è tralasciato nulla all'improvvisazione, una macchina perfetta: dalla solerzia degli operatori sanitari della Croce Rossa, pronti a intervenire per qualsiasi problema fisico o per un sostegno morale, ai volontari presenti nei vari punti ristoro. Gentili e prodighi nei riguardi dei primi come degli ultimi maratoneti. Non è poca cosa prendersi cura di tutti: come sovente accade in altre occasioni, gli ultimi devono accontentarsi delle briciole lasciate dai primi arrivati.La CORTESIA è stata la seconda variabile che ha fatto di questa maratona un ottimo biglietto da visita per chi viene da fuori. Ho trovato nella gente del luogo buone maniere nell'accoglierci lungo le vie, accettando di buon grado i disagi apportati alla viabilità, un fattore questo da non sottovalutare. Il maratoneta in trasferta è come un ospite che arriva in casa e comincia a girare per le stanze curioso di vedere ogni cosa, è chiaro che non tutti gli autoctoni sono sempre disponibili ad accettare questa intrusione.

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Maggio 2012 11:24
Leggi tutto...
 
Meucci Vittoria a Central Park PDF Stampa E-mail
Scritto da FIDAL   
Domenica 13 Maggio 2012 16:06

Incanto Meucci Vittoria a Central Park

Il pisano si impone nella 10km su strada di New York confermando l'ottimo momento di forma

Daniele Meucci non finisce di stupire. Il 26enne pisano dell’Esercito, già capace di correre i 10000 metri di Palo Alto (California) in 27:32.86 – crono della quarta prestazione italiana di sempre e minimo A per l’Olimpiade – si è imposto questa mattina nella UAE Healthy Kidney di New York, corsa di 10km su strada che si è svolta in un affollatissimo Central Park. L’azzurro è rimasto tranquillo quando l’etiope Tesfaye Girma ha prodotto, dopo pochi chilometri, il cambio di marcia che gli ha consentito di accumulare un vantaggio di circa 11 secondi a metà percorso; con pazienza, ha costruito la rimonta, scatenandosi poi nella salita conclusiva (ultimi 800 metri in 2:08), fino all’eccellente 28:28 conclusivo (14:18 e 14:10 le due frazioni di 5000 metri).

Leggi tutto...
 
Silvia La barbera torna ad ottimi livelli nazionali! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Domenica 13 Maggio 2012 15:32

Silvia La barbera torna ad ottimi livelli nazionali!

Silvia La barbera si aggiudica la 32esima edizione della “Grifonissima”, gara podistica internazionale.La competizione, si disputata  a Perugia,ed  è stata organizzata da Uni-Credit Banca di Roma ed ha visto presentarsi al via circa 12 mila partecipanti di cui circa 600 hanno dato vita alla gara competitiva di 11,886 km.Alla partenza della gara Silvia La barbera  Nella splendida cornice di  Piazza IV Novembre gremita di gente, si presenta   con grandi speranze di ben figurare dopo gli ottimi allenamenti svolti  e forte di una condizione assolutamente ottimale, parte sin da subito ad un ritmo di 3’27’km  insieme all’Etiope ABERA FISSEHA FELEKU ,

Ultimo aggiornamento Domenica 13 Maggio 2012 15:42
Leggi tutto...
 
Giulio Gattuso vince il meeting nazionale citta’ di Codropio(Udine) PDF Stampa E-mail
Scritto da salatore ticali   
Domenica 13 Maggio 2012 11:22

 

Giulio Gattuso  vince il meeting nazionale citta’ di  Codropio (Udine)  di salto in alto con la misura di 2,00 superato alla prima prova, poi ha sbagliato d’un soffio l’asticella a 2,03,ma spera di superarla domenica prossima allo stadio delle palme di Palermo dove partecipera’ alla fase regionale del campionato nazionale di atletica leggera, Giulio è iscritto all’universita’ di Gorizia  dove frequenta il secondo anno nella  facolta’ di lettere e filosofia corso di laurea in Dams,ed è tesserato per la polisportiva A.P.B. Bagheria. Giulio dedica la vittoria alla mamma perché oggi è la sua festa !  

Ultimo aggiornamento Domenica 13 Maggio 2012 15:26
 
STEFANO SCAINI (1h 04'37), TERZO CLASSIFICATO ALLA MARATONINA DI TRIESTE PDF Stampa E-mail
Scritto da ANTONINO PASSARELLO   
Domenica 06 Maggio 2012 16:12

STEFANO SCAINI (1h 04'37), TERZO CLASSIFICATO ALLA  MARATONINA DI TRIESTE 

4 ASSOLUTO E PRIMATO PERSONALE PER IL GIOVANE VINCENZO AGNELLO

ROSALBA CONSOLE VINCE LA MEZZA MARATONA.

 .

 

PERCORSO MOLTO BELLO MA IMPEGNATIVO ALLA MEZZA DI TRIESTE,LA GARA E’  STATA VINTA DAL KENIANO SOLOMON KIRWA YEGO (1h 02' 46") CHE HA PRECEDUTO IL CONNAZZIONALE PHILEMON KIPCHUM KISANG (1h 04' 13") E L’OTTIMO STEFANO SCAINI CHE PRATICAMENTE HA CORSO DA SOLO PERCHE’ GLI ATLETI  KENIANI SONO PARTITI PER CORRERERE SOTTO I 60’ MINUTI.IL QUARTO CLASSIFICATO IL SICILIANO DELL’ESERCITO VINZENZO AGNELLO SI è TROVATO DAVANTI ATLETI ACCREDITATI DA PERSONALI MOLTO FORTI,QUINDI AVEVA DECISO DI GAREGGIARE INSIEME ALLO SLOVENO KOSOVEL J MITJA ACCREDITATO DI 1 ORA 05’ E CON LA PARTECIPAZIONE OLIMPICA IN TASCA NELLA MARATONA,L’ATLETA SLOVENO NON HA TIRATO UN METRO,QUINDI VINCENZO HA CORSO TIRANDO TUTTA LA GARA,HA STABILITO IL SUO NUOVO PRIMATO PERSONALE  DI TRENTACINQUE SECONDI  ,MA  SICURAMENTE IN UNA GARA COL PERCORSO PIU’ SCORREVOLE E STIMOLATO DA ALTRI ATLETI  DEL SUO LIVELLO PUO’ TRANQUILLAMENTE CORRERE IN 1 ORA 05”.STEFANO SCAINI (1h 04'37), A TRIESTE UNA MARATONINA BELLISSIMA -

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Maggio 2012 16:16
Leggi tutto...
 
GRANDE ANNA INCERTI AD ODERZO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa di Oderzo ed Aberto Stretti   
Venerdì 04 Maggio 2012 18:30

 

Grande prova di Anna Incerti ieri alla 17°edizione del circuito internazionale citta di Oderzo. La maratoneta delle Fiamme Azzurre, in preparazione per la maratona olimpica, ha dimostrato ottima velocità di base su distanze corte e rapide per le maratonete comuni. Nonostante essersi migliorata dall’anno passato di ben 10”, con un ottimo 17’33” la specialista del mezzofondo, Elena Romagnolo, è riuscita a beffarla per soli 6”. La portacolori dell’esercito, ha corso una gara al limite della velocità dimostrando di poter ambire ampiamente ad un pass olimpico sulla distanza dei 5000m. Anna dimostra di essere sulla strada giusta, le gare fatte fino  a questo momento sono sempre state in crescendo-racconta e da ora comincerà ad allungare le distanze per avvicinarsi gradualmente ai 42,195 di Londra. La valutazione tecnica del dopo gara da sicuramente un plauso per il lavoro che si sta svolgendo, trovando una maratoneta capace di distinguersi dalle gare corte alle mezze maratone. Incerti: “ sono felice di come sta procedendo la preparazione” Miglioro di oltre dieci secondi il mio personale su questo velocissimo e corto circuito (per una maratoneta come me 17'33 sono pochini)...Molto bene cosi!!..:))...Contro una Romagnolo piu forte su distanze cosi corte sono veramente contenta del mio argento di giornata!!!...:)))...tanta fiducia!!...

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Maggio 2012 18:33
Leggi tutto...
 
LONDON MARATHON: gli assoli incredibili di Mary Keitany e Wilson Kipsang col trionfo di due tecnici PDF Stampa E-mail
Scritto da ALBERTO STRETTI   
Martedì 24 Aprile 2012 11:16

LONDON MARATHON: gli assoli incredibili di Mary Keitany e Wilson Kipsang col trionfo di due tecnici italiani

Doveva essere una gara da sogno e le attese non sono state vane. Doveva essere la gara dei grandi numeri e le anticipazioni si sono rivelate vere. Per i 40000 in gara sulle vie londinesi ieri,è stata una giornata memorabile all'insegna della corsa: purtroppo la festa è stata rovinata dal collassso mortale di una giovane podista inglese a pochi chilometri dal traguardo.La giornata ha presentato il clima ideale per correre una maratona andando a peggiorare solamente nel tardo pomeriggio,e vedere una città megalopoli come Londra completamente ferma ore prima dell'evento per poi garantire la completa chiusura del percorso fino oltre le 18 della sera,non ha troppi paragoni nella nostra nazione.Una gara maschile che ha rispettato quanto AtleticaWeek vi aveva annunciato in esclusiva in sede di anteprima:la gara non sarebbe stata velocissima cronometricamente ma si sarebbe puntato maggiormente alla vittoria,una vittoria che serviva anche per determinare la gerarchia all'interno della squadra olimpica keniana di maratona.

 

Leggi tutto...
 
Premio "Mimosa d'oro", ad Anna Incerti l'edizione 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da comunicato stampa   
Martedì 24 Aprile 2012 09:42

Premio "Mimosa d'oro", ad Anna Incerti l'edizione 2012,il suo impegno e la ferrea volontà sono d’esempio per le nuove generazioni

 Anche quest’anno ad Agrigento verrà consegnato il premio “MIMOSA D’ORO”.Tale premio viene assegnato a donne che si sono particolarmente distinte e che, con la loro opera, hanno contribuito a mettere in risalto il ruolo sociale, politico, culturale della donna in regione ed nel nostro paese.Nel passato la “MIMOSA D’ORO” è stata assegnata a Teresa Principato, Magistrato della DDIA di Palermo, ad Elvira Sellerio, editore, al Ministro Anna Finocchiaro, alla scrittrice Dacia Maraini, a Miss Italia Anna Valle, a Bianca Cordano, giornalista, ai Magistrati Laura Vaccari e Franca Imbergamo, ad Anna Sidoti, medaglia d’oro ai mondiali di atletica , alla scrittrice Chiara Gambarale, alla giornalista Rosa Ricciardi, alla stilista Marella Ferrara, alla missionaria Giovanna Liotta, all’attriceIda Carraro, al Ministro pari opportunità Stefania Prestigiacomo, all’attrice Claudia Koll per l’impegno umanitario, al Ten.Col. Maria Grazia Milli, a Stefania Petix e al soprano Desirèe Roncatore, al Ministro Mara Cafagna, al Prefetto Francesca Canizzo, alla giornalista Mimosa Martini. Quest’anno la commissione ha espresso l’intenzione di assegnare il premio ad Anna Incerti, maratoneta:

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Aprile 2012 18:34
Leggi tutto...
 
LONDON MARATHON: duello Keitany-Kiplagat in campo femminile PDF Stampa E-mail
Scritto da ALBERTO STRETTI   
Venerdì 20 Aprile 2012 12:18

LONDON MARATHON: duello Keitany-Kiplagat in campo femminile

 

Si annuncia anche per quest ' anno una gara incredibile quella londinese e per il primo anno saremo media ufficiale accreditato all evento.I numeri per parlare di una gara straordinaria ci sono tutti e i 40mila che stanno affollando l'immenso Expo per ritirare il proprio pettorale lo dimostrano,e i nostri italiani si fanno già notare con una ennesima partecipazione massiccia.Eravamo ieri alla conferenza stampa di presentazione dei campioni e la gara delle donne si annuncia a dir poco stratosferica.Sembrerebbe una gara di facile lettura visto i valori ben definiti delle atlete in gara:dalle voci che abbiamo raccolto qui in sala stampa,il duello dovrebbe essere tra Mary Keitany e Florence Kiplagat già vincitrice in Italia della RomaOstia in fine febbraio. Entrambe le ragazze sono seguite da coach italiani e sapere la condizione delle due atlete ci e' risultato facile. "Mary sta decisamente bene ed e' pronta per   una gara che si correra' su tempi intorno alle 2h20 se non decisamente sotto" così ci racconta il suo coach Gabriele Nicola "ha capito l' errore di new york e la sua gara sara' alla ricerca della conferma di quanto buono dimostrato lo scorso anno proprio nell'anno olimpico"."La condizione di Florence e' quella che ci aspettavamo per questa gara" dice Renato Canova "Sara' gara veloce e i tempi della gara femminile saranno veloci visto anche la presenza della keniana Joyce Chepkirui come pacers per i primi 27km (una atleta già capace di correre in 67'03 nella mezza) che lancerà la competizione su ritmi decisamente forti per tante atlete.In teoria dovrebbe poi essere un affare a due tra Florence e Mary che dopo il 30 si dovrebbero giocare la gara con schemi tattici diversi in base alle caratteristiche dei singoli atleti."

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Aprile 2012 11:58
Leggi tutto...
 
LONDON MARATHON: lotta aperta in campo maschile PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Giovedì 19 Aprile 2012 18:53

LONDON MARATHON: lotta aperta in campo maschile .Probabile strapotere keniano

 

  

 Parlare di gara aperta in campo maschile ci risulta difficile visto il superbo livello che gli atleti keniani presenti al via hanno mostrato nel ultimo anno di gare.Il defender dello scorso anno, quell Emmanuel Mutai che vinse proprio qui lo scorso anno stabilendo anche il nuovo record del percorso di 2h04'40 andando poi a piazzarsi al secondo posto nella maratona di new york e vincere il circuito delle worldwide maratona malore.Dovrà essere al massimo della propria condizione per poter aspirare alla vittoria e alla squadra keniana di maratona per le olimpiadI:un problema di salute gli ha rallentato la preparazione nell ultimo periodo ma,a detta sua,la situazione e' completamente recuperata e l ' allarme rientrato.Suoi rivali più accreditati saranno gli unici due keniani che lo scorso anno sono scesi sotto le 2h04 ovvero Wilson Kipsang and Patrick Makau.Il primo, apparso decisamente rilassato,si presenta con quel mancato mondiale per 3 secondo lo scorso autunno a Francoforte e si dice in ottima forma così come confermatoci dal suo coach renato canova:"WIlson sta bene,dopo due volte Francoforte,abbiamo deciso insieme di provare una maratona delle major e questo suo esordio potrebbe dare sorprese visto la tranquillita on cui affronta la cosa".Ptr,forte del primato del mondo di Berlino lo scorso settembre con 2h03'38 deve confermare quella prestazione e da lui ci si augura ancora una volta qualcosa di stratosferico pure se si vocifera non al top.

Ultimo aggiornamento Sabato 21 Aprile 2012 12:02
Leggi tutto...
 
MARATONA DI PARIGI 40 MILA AL VIA PDF Stampa E-mail
Scritto da ALBERTO STRETTI   
Sabato 14 Aprile 2012 16:15

Con la gara parigina di domenica mattina comincia la settimana piu importante dell'anno con le migliori maratone al mondo nella parte primaverile del calendario.ParisMarathon all'insegna dei grandi numeri avendo raggiunto quota 40mila partenti in un percorso che si snoda completamente all'interno della capitale francese.Da sempre una gara considerata assai veloce vista la scorrevolezza del tracciato fatto di lunghi rettilinei che permettono un'azione di corsa prolungata;da non dimenticare altresi il fatto che il percorso parigino tocchi tutti i luoghi piu importanti della città per terminare a pochi metri dall'Arc de Triomphe e con la partenza sui Campi Elisi.Per la trentaseiesima edizione i record da battere sul percorso rimarranno quel 2h05'47 di Vincent Kipruto del 2009 e il 2h22'04 dell'etiope Baysa in campo femminile datato invece 2010.Lo scorso anno la vittoria andò al keniano Benjamin Kiptoo in 2h06'29 e alla connazionale Priscah Jeptoo autrice di un probante 2h22'51.920 saranno i nostri connazionali in gara,in una classifica che ci colloca al terzo posto dopo Gran Bretagna e Stati Uniti (Francia esclusa).Una gara che non ha mai visto stelle assolute al via ma sempre un tasso tecnico elevato con atleti africani che hanno potuto crescere parecchio grazie alla gara parigina.Anche quest'anno gli organizzatori hanno mantenuto fede alla loro politica e il pettorale numero uno sarà per il  vincitore dello scorso anno Benjamin Kolum Kiptoo che proverà a difendere il titolo dello scorso anno e anche a riscattare due prestazioni opache della seconda metà della scorsa stagione.Meritano particolare attenzione anche il kenyano Matebor e il giovane Eric Ndiema,ventenne gia accreditato di 2h06'07".Tanti i keniani e gli etiopi in gara per una sfida che si annuncia velocissima vista anche la necessità degli etiopi di tempi importanti a livello cronometrico per guadagnare la convocazione olimpica;per i keniani invece discorso oramai chiuso con la totale esclusione degli atleti impegnati nella gara transalpina e il rimando a Rotterdam,Boston e Londra.

 

Leggi tutto...
 
Oro per Walter Arena e bronzo per Salvatore Cacia a Jyväskylä PDF Stampa E-mail
Scritto da MICHELANGELO granata   
Lunedì 09 Aprile 2012 07:37

Oro per Walter Arena e bronzo per Salvatore Cacia a Jyväskylä

 

Un flash da Jyväskylä in terra finlandese dove sono in corso i Campionati Mondiali indoor Master, giunti alla quinta edizione. I due marciatori catanesi Walter Arena e Salvatore Cacia, punte…della Puntese, hanno conquistato rispettivamente la medaglia d’oro e quella di bronzo sui 3 km.Walter Arena, 48 anni, ha stabilito con 13’02”11 la migliore prestazione italiana indoor M45, il precedente limite apparteneva a Rosario Petrungaro (13’24”92 nel 2008). Una grande gara quella del nuovo campione mondiale, secondo Miguel Perianez e terzo Dick Gnauck, staccati lo spagnolo di 17”62 e il tedesco di ben 53”19. Salvatore Cacia, 45 anni a luglio, ha segnato 13’47”93, a 6”74 dall’argento, l’australiano Stuart Kollmorgen, mentre il titolo iridato M40 è andato al russo Viacheslav Degtyarenko con 12’57”95.

Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Aprile 2012 07:37
Leggi tutto...
 
Lutto dell' Atletica siciliana PDF Stampa E-mail
Scritto da Pino Clemente   
Sabato 07 Aprile 2012 09:16

Lutto dell' Atletica siciliana

  Scritto da Pino Clemente

 

La telefonata l’ho ricevuta nella tarda mattinata, mentre ero a Monte Pellegrino a “ripulire” il percorso dell’Ecotrail. Il Direttore di CorriSicilia con la voce tremante dalla commozione mi da la notizia: «Rosario non ce l’ha fatta». Immediatamente mi sono sentito come svuotato di tutte le energie «Professore più tardi mi mandi qualcosa per il sito» un interminabile reciproco silenzio chiude il dialogo. (f.b.)

 

 

Due le telefonate della voce accorata di Gaspare Polizzi, il 2 mattina: "Cinzia mi ha detto speriamo solo in un miracolo", e il 3 mattina alle 3.30 uno squillo, è Cinzia: «Rosario non c’è più». Ed è stata subito sera.La notizia della malattia di Rosario mi era stata celata per non rendere più tormentate le mie notti.Mi ha dilaniato.Un paio di mesi fa mentre la Storia dell’Atletica siciliana era quasi ultimata, nel rimuginare sui personaggi che non erano stati “collocati nella teca con foto”, ho notato l’assenza di Rosario Daidone. Dopo una telefonata a Nino Bruno, ho ricevuto da Rosario la foto che illumina la pagina 245 del Capitolo Decimo dove si titola su Altofonte che di corridori zampilla, mentre scorrono le imprese di Totò Antibo.Rosario vedrà da un Altro Luogo. Lo speriamo. Per non lasciarci annientare dalla disperazione. Un ragazzo nato e cresciuto nella salubre Altofonte, alla Scuola di Nino Bruno, allenato con saggezza da Gaspare Polizzi, che non aveva l’abitudine della sigaretta. Si sgretolano - al cospetto di questo male che lo ha aggredito con una progressione fulminea (circa un mese di “straminii”) e inarrestabile - tante certezze. Rosario è andato avanti nella Settimana della Passione, caricato dalla Croce. E non possiamo ancora una volta non gridare: perché lui e non altri che insozzano con la loro violenza distruttiva?Rosario Daidone al Polisportivo del Cus Palermo era un umile lavoratore ma era, anche e soprattutto, un istruttore, educatore dei giovanissimi che non aveva frequentato per sua fortuna queste ultime accademie di scienziati delle Scienze Motorie, ricercatori dei peluzzi di topini da laboratorio e di manager dello Sport "onorati" dalle scommesse. Salve fatte le eccezzionali professionalità che tengono dritta la barra.

Leggi tutto...
 
La vice campionessa europea di maratona tornerà in gara il 1° maggio sulle strade trevigiane PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio Stampa della manifestazione: Mauro Ferraro   
Venerdì 06 Aprile 2012 11:59

La vice campionessa europea di maratona tornerà in gara il 1° maggio sulle strade trevigiane: è il primo grande nome di un cast che si annuncia stellare.

 

Oderzo parte da Anna Incerti. La vice campionessa europea di maratona è il primo grande nome di un cast che, da qui a martedì 1° maggio, giorno del 17° Circuito Internazionale Città Archeologica, si arricchirà sino a raggiungere livelli stellari.L’ultima soddisfazione in ordine di tempo la Incerti se l’è presa senza correre: pochi giorni fa, il Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) ha confermato la squalifica per doping della lituana Balciunaite, vincitrice della maratona degli Europei 2010, e così per l’azzurra è diventato definitivo il secondo posto continentale.Anna, in ogni caso, ha iniziato nel migliore dei modi la stagione che culminerà con la sua seconda Olimpiade, il traguardo della maturità dopo il 14° posto di Pechino. A fine febbraio, dopo un periodo di allenamento in Sud Africa, ha corso la Roma-Ostia realizzando il suo miglior tempo di sempre sulla mezza maratona (1h08’18”). Poi, il 25 marzo, si è confermata alla Stramilano, dov’è giunta seconda in 1h10’36”, pur avendo corso con un forte raffreddore.“Ora va meglio – spiega Anna -. La preparazione sta procedendo bene. Mi divido tra Udine, città di mio marito, e la Sicilia, dove vive il mio allenatore Ticali. Non è facile, ma il 2012 è una stagione fondamentale, tutti i miei pensieri sono rivolti all’obiettivo olimpico. Oderzo sarà la mia prossima gara: un bel test di velocità prima di entrare nel vivo della marcia di avvicinamento all’appuntamento olimpico”.

Leggi tutto...
 
L’atletica è in lutto per la scomparsa di Rosario Daidone PDF Stampa E-mail
Scritto da MICHELANGELO GRANATA   
Mercoledì 04 Aprile 2012 11:19

 

L’atletica è in lutto per la scomparsa di Rosario Daidone

 

Una notizia sconvolgente attanaglia tutta l'atletica siciliana. Rosario Daidone, colonna portante del Cus Palermo, è morto nel volgere di un mese. Rosario avrebbe compiuto 38 anni il 27 agosto, la sua figura di atleta si staglia tra le più belle e valorose della nostra atletica. Il fondista di Altofonte, formatosi con Gaspare Polizzi, ha avuto una dedizione assoluta per la corsa sin da allievo, ottenendo tempi come 14'00"76 nei 5000 metri (2001), 29'16"84 nei 10.000 (2000) e 1.05'35" nella maratonina (1993), primato siciliano juniores. Adesso da tecnico intendeva trasmettere questa sua passione ai ragazzi.

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Aprile 2012 09:07
Leggi tutto...
 
ANNA INCERTI è UFFICIALMENTE MEDAGLIA D'ARGENTO! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Lunedì 02 Aprile 2012 20:41

  Da oggi  Anna Incerti  è ufficialmente medaglia d’argento ai campionati Europei di Barcellona nella maratona 2010.

 

La vincitrice della   maratona degli Europei di Barcellona 2010, la Lituana Zivile Balciunaite, ha perso l'appello contro la squalifica di due anni inflittale dalla sua federazione per la positivita' al controllo effettuato dopo la gara. Il Tas ha confermato la decisione di fermare l'atleta fino al prossimo 6 settembre 2012. Cio' vuol dire che la Balciunaite non potra' prendere parte alla gara delle Olimpiadi, che terminano il prossimo 12 agosto. L'oro europeo 2010 va alla russa Nailya Yulamanova e l’argento all’Italiana Anna Incerti.Nelle sue urine fu riscontrato un rapporto anomalo oltre il limite consentito tra testosterone ed episterone.Il rammarico del professore Tommaso Ticali allenatore di Anna Incerti “La Balciunaite ha falsato la gara ,senza la presenza della Lituania Anna avrebbe lottato con la Russa Ulmanova  per conquistare il titolo di campionessa Europea,

Ultimo aggiornamento Martedì 03 Aprile 2012 17:25
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 9