Home

Faccio programmi su misura per amatori.

Vuoi migliorare le tue prestazioni?   Clicca qui

Risultati e Prossime gare

Login



Sondaggi

Chi è il tuo preferito?
 

Visite dal 23/11/2009

Tommaso Ticali, l'allenatore dei top runner
Anna Incerti verrà premiata per il titolo Europeo di maratona al 100°Giro di Castelbuono PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Venerdì 14 Settembre 2012 18:54

Anna Incerti verrà premiata per il titolo Europeo di maratona al 100°Giro di Castelbuono


Domenica 16 settembre Anna Incerti presenzierà e verrà premiata per il titolo Europeo di maratona 2010 alla centesima edizione della corsa più antica d’Europa, il giro Internazionale di Castelbuono (Pa). La cerimonia verrà fatta dopo la gara maschile (ore 1730). Una cerimonia che sta nel rimarcare l’onesta e l’integrità morale dell’atleta. La EAA, l’associazione europea di atletica leggera, con una lettera personale dell’alta dirigenza, ha espresso con grande soddisfazione le caratteristiche dell’atleta portacolori delle Fiamme Azzurre, descrivendola come- ambasciatrice di sport pulito- titolo che da grande onore alla siciliana.

Un titolo Europeo in ritardo di 2 anni…  -Il fenomeno Doping sta degenerando- racconta Anna- continuo a pensare che non ci sia la volontà di combattere questo”tumore”sociale che descrive la società moderna. Spero che gli organi federali inizino realmente a reagire, ma non vedo molto all’orizzonte. Dopo il caso Swarzer e quello dei Keniani non so più cosa pensare-

Leggi tutto...
 
GIRO PODISTICO DI CASTELBUONO PDF Stampa E-mail
Scritto da GRUPPO SPORTIVO GIRO PODISTICO DI CASTELBUONO   
Mercoledì 13 Gennaio 2010 16:53

La “maratonina dei dieci giri” di Castelbuono, così chiamata nei primi anni,nasce per volontà di “visionari” compaesani ai primi del secolo scorso … correva l’anno 1912.Fu grazie all’ associazione Sport Club Nebrodese , con a capo Vincenzo Cicero, Totò Guzzio, Giovanni Lupo, che si incominciò col progetto che avrebbe portato Castelbuono patria dell’ atletica mondiale, per tanti e tanti anni.E così, giunse il giorno di Sant’Anna il 27/07/1912, festa patronale. Il comitato organizzatore per i festeggiamenti, volle arricchire quell’anno con una gara podistica, finanziata per molti anni dallo stesso comitato. Per anni fu sponsorizzata   dal giornale “il Bancarello” diretto da Giovanni Lupo,ed in anni di crisi economica, dal 1922 al 1926,dal comitato organizzatore del SS.Crocifisso, i quali esigerono che si spostasse la data al 14 settembre e la partenza da P.zz Francesco Minà Palumbo .

 

 

 

Da quell’anno iniziò la saga che lega il mezzofondo siciliano prima, e quello mondiale in seguito, a Castelbuono.Si ricordano nomi del calibro di Banchet , vincitore della prima e della seconda edizione, con il tempo di 51.36, seguono Scelta 1914, *,Militello 1920, Mascali per ben quattro volte consecutive che scese a 42.52 fino a 42.10, continuarono  Spreafico 1925-1926 e Citarrella 1927-1928. In quegli anni non era previsto il “vitale”trasfert, quindi gli atleti che provenivano da fuori Castelbuono, scendevano dal treno della stazione e salivano a piedi, per 15 km, fino al paesino.

 

Ultimo aggiornamento Sabato 08 Settembre 2012 18:24
Leggi tutto...
 
Vittoria di Anna Incerti e Stefano Scaini alla prima StraTrieste PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Domenica 02 Settembre 2012 10:02

Vittoria di Anna Incerti e Stefano Scaini alla prima StraTrieste.

Record di Vincenzo Agnello nei 5000 metri 14’39” a Brugnera(PN)

 

TRIESTE. Stefano Scaini  ed Anna Incerti si  aggiudicano la prima edizione della “StraTrieste”, corsa notturna urbana sulla distanza dei 10 km, fresca ideazione della Nuova Bavisela. Alle spalle del vincitore un volto noto come Migidio Bourifa (35’07”), tallonato da Daniele Caimmi, giunto al traguardo assieme a Denis Curzi. .Per Anna primo appuntamento  del dopo olimpiade, ricercando subito l’agonismo che l’ha sempre contraddistinta nella sua longimirante carriera. La sfida Incerti-Console è stato  il “piatto forte” della serata in campo femminile ,  Anna con una buona progressione negli ultimi due km  vince in  (38’26”), seguita dall’azzurra Rosaria Console (38’40”) e Giovanna Volpato (39’57”).Ottima prova  con record personale per un altro allievo del professore Tommaso Ticali, Vincenzo Agnello che al meeting Internazionale di Brugnera (Pordenone)migliora il personale nei 5000 metri portandolo a 14’39

 
Non solo sport race Anna Incerti starter dell’evento benefico PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Sabato 01 Settembre 2012 17:13

"Non solo sport race "Anna Incerti starter dell’evento benefico

Domenica 2 settembre (ore 20.00) nella piazza di Prato della Valle in quel di Padova, Anna presenzierà alla manifestazione”Non solo spot race’12″. L’obiettivo dell’evento è quello di raccoglere 50.000 euro da devolvere integralmente all’ISTITUTO DI RICERCA PEDIATRICA CITTÀ DELLA SPERANZA, per finanziare le attività  di ricerca scientifica nel campo delle patologie pediatriche. Onore al comitato organizzatore che grazie allo sport, e grazie a testimonial come Anna, veicolano e sostengono grandi iniziative per il bene della salute dei bambini.

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Settembre 2012 05:36
 
Anna Incerti al Trofeo città di Ravanusa PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Giovedì 23 Agosto 2012 16:29

15 agosto 2012

Anna Incerti al Trofeo città di Ravanusa

Prima uscita ufficiale per Anna Incerti alla 20°edizione del Trofeo podistico internazionale città di Ravanusa oggi 16 agosto.

Dopo il titolo assegnatoli dalla Federazione Europea di Atletica come”ambasciatrice di sport pulito”e aver onorato i colori azzurri ai recenti Giochi Olimpici, Anna ritorna a Ravanusa come madrina dell’evento siciliano.

La gara podistica, come per tutti gli scorsi anni, presenterà al via atleti di altissimo livello, compreso il marito Stefano Scaini, per ben due volte 2°classificato nel 2008 e 2009.

Inizia da quì la graduale ripresa della Campionessa Europea in carica di maratona.

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Agosto 2012 15:13
 
Anna Incerti, ambasciatrice dello sport pulito PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Venerdì 24 Agosto 2012 15:00



 

2 AGOSTO 2012

ANNA INCERTI, AMBASCIATRICE DELLO SPORT PULITO

Meno 3! Mancano solo 3 giorni all’appuntamento Olimpico per Anna Incerti con “Londra 2012”.

I giochi sono iniziati, regalando all’Italia già una bella serie di medaglie, vinte dalla scuola nazionale di scherma e fioretto e dalle eccellenze del tiro con l’arco e carabina.

La gara di maratona femminile, capitanata dalla nostra campionessa Europea in carica, darà il via alle competizioni di atletica leggera.

Inutile dire la difficoltà di previsioni visto il grande numero delle partecipanti: al via ci saranno oltre 100 partenti! Quindi è ovvio che fare pronostici di una gara con un circuito da 42,195 km e che si snoda nel centro di Londra in 110 curve, è difficile.

Il mondo corre, ma soprattutto l’Africa del Kenia e dell’ Etiopia, paesi che presentano le migliori atlete della storia della 42km con crono di iscrizione da 2h 20’.

Nelle ultime interviste rilasciate le concorrenti “minacciano”una condotta di gara senza esclusione di colpi; per quanto riguarda la nostra Anna , pensa solo a correre la sua maratona olimpica con la massima concentrazione e grinta che sono gli elementi giusti per affrontare una simile competizione!

Un lungo ed intenso periodo di allenamento, fra stage in altura e la calda Bagheria, seguita sempre da me e dal marito Stefano, per mettere “a bolla” il motore, come prima di un Gran Premio di Formula1, e sparare una “cartuccia” da 42km.

“L’orgoglio della bella Bagheria”definita così dalla cittadina, e ancor di più”ambasciatrice dello sport pulito” come l’ha presentata la Federazione Europea di Atletica Leggera.

Domenica con Anna, a Westminster ci sarà l’Italia, per sostenere questa piccola ma forte ragazza, ma soprattutto per sostenere lo sport pulito rappresentato da Anna Incerti.

Giovedì mattino la partenza da Bagheria, per arrivare nel tardo pomeriggio al Villaggio Olimpico.

Venerdì è previsto l’arrivo della nutrita”curva nord e sud” dei quasi 50 tifosi di Anna, pronti nel sostenerla e tifarla lungo le vie di “The Mall”

 

Motori accesi per le 12 italiane di domenica 5 agosto

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Agosto 2012 15:11
 
Ciao Giochi… PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Giovedì 23 Agosto 2012 16:24

7 agosto 2012

Ciao Giochi…

Olimpici, per un atleta, sono il massimo traguardo da poter raggiungere. Anna Incerti ha coronato questa ambizione gia’ la scorsa edizione di Pechino 2008 con un grandissimo 14 posto. La”seconda volta” sarebbe dovuta essere la consacrazione di una carriera sportiva che ben pochi atleti riescono a fare.

La gara di domenica ha regalato ben poco ad Anna, ma nonostante questo, il carattere e la determinazione, hanno consolidato il valore di questa.

Capitano a tutti le giornate storte, ieri e’ stata una di queste: l’onore di Anna sta nel fatto di non aver gettato la spugna, di aver onorato al massimo la maglia indossata, anche sacrificando la prestazione.

Con le sue 2h29‘ corsi, Anna conferma che, nonostante tutto,  ha raggiunto un potenziale altissimo, riuscendo ugualmente a completare la gara.

Le parole del dopo gara sono di dispiacere, non per se stessa, ma per le molte persone che l’hanno seguita  da Londra e da casa; questo dimostra che, oltre ad essere una grande atleta, e’ una grande persona; onorando al meglio il princio”decubertiano”dei Giochi non si nasconde ed affronta le avversita’ a testa alta.  Dopo 6 anni passati al vertice delle classifiche, dispiace il fatto di aver”bucato”la gara piu’ importante, ma Anna, come ha sempre fatto, si riprendera’ nuovamente, per regalarci ancora grandi imprese.

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Agosto 2012 16:32
 
Anna incerti alla sua seconda olimpiade! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Giovedì 23 Agosto 2012 16:14

4 agosto 2012

Anna incerti alla sua seconda olimpiade!

Tutto pronto per la maratona olimpica. Anna Incerti, dopo Pechino 2008, pronta per la sua seconda grande esperienza nell’atletica di vertice. Una gara con alla partenza le 119 atlete piu’ forti al mondo, dove Anna si presenta con il 23imo tempo d’iscrizione, con sei atlete sotto le 2h20′. Un analisi tecnica fatta dal prof.Ticali, riguardo lista partenti e condizioni varie, valutano il possibile obiettivo finale come un miglioramento della posizione guadagnata a Pechino 2008. La maratona non regala nulla; Anna dara’, come sempre il massimo di quello che gli allenamenti le hanno permesso di costruire, onorando al meglio il tricolore indossato. Come sempre, il sostegno della federazione, attraverso le parole del presidente, che descrivono Anna come possibile medaglia,risulta essere nient’altro che un grande incoraggiamento, ma al di fuori delle sue reali possibilità. Sperando di smentire l’analisi del prof. un grosso”in bocca al lupo”ad Anna.

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Gennaio 2020 16:27
 
INCERTI REGINA D’EUROPA! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Giovedì 19 Luglio 2012 18:01

INCERTI REGINA D’EUROPA!

Rassegna stampa:

SPIRIDON/7

INCERTI  E’ ORO COLATO!

 

Al traguardo del Campionato Europeo di Barcellona 2010 Anna Carmela Incerti era arrivata terza e radiosa. Questo bronzo vale oro, aveva detto a microfoni caldi. Alla “scordata” sono arrivate le squalifiche per doping: lo scorso anno la lituana Zivile Balaciunaite prima, ed è fiammante l’ufficializzazione dell’altra squalifica, quella della russa Nailya Yulamanova, seconda al traguardo. I chilometri finali delle due maratonete erano stati stupefacenti.Le atlete avevano eluso e falsificato grossolonamente le procedure dell’Agenzia Mondiale Antidoping. Nello specifico erano stati alterati i parametri del “passaporto biologico” che registra le variazioni dell’ematocrito,indicatore della somministrazione di epo, o di autoemotrasfusione.E’ fresca la notizia della radiazione del medico dello sport Michele Ferrari, coinvolto in un traffico internazionale di epo e sostanze affini che maggiorano il rendimento della macchina umana nelle prove di resistenza. Il dottor Ferrari è stato un allievo dello scienziato Francesco Conconi che nel1979 sperimentò l’auto emotrasfusione che non era una procedura proibita. Di Conconi resta la passione per la ricerca scientifica, lui stesso si autotrasfuse impressionando il C.t Enzo Rossi con una prestazione sbalorditiva (per un over50 con camice bianco) nell’ORA di corsa. Di Ferrari è stata intercettata la quota stratosferica delle parcelle richieste agli assistiti. Le controindicazioni e gli effetti collaterali dell’AET sono stati denunciati da fior di ematologi:disfunzioni nella microcircolazione cerebrale e altre patologie del circolo, a tempi lunghi invalidanti gravemente.Non vogliamo riprocessare il ciclo delle medaglie italiane opacizzate da un’ergogenia medicamentosa boderline. La ideologia della siringa aveva relegato in subordine il mezzo allenante che, se mirato, è un’alternativa al doping. I risultati sono meno vertiginosi, ma la salute dell’atleta è preservata. Una medaglia non val bene il rischio della vita o una vita debilitata. Atteniamoci al presente. Come altre atlete italiane di un passato non lontanissimo, Incerti è stata defraudata dall’emozione di entrare nello stadio da dominatrice della maratona, di vedere innalzata la bandiera dei tre colori, di ascoltare l’INNO. I compensi economici ridimensionati passano in secondo ordine e la bagherese potrà monetizzare da campionessa europea nei prossimi due anni. A Londra Anna Carmela correrà immersa nella fatica, inseguendo le veloci africane e sarà inseguita dai fantasmi di avversarie che potrebbero avere il sangue “sporco”.L’allieva del prof Ticali deve dar fondo a tutte le sue risorse per resistere e rimotivare il suo maestro. Ticali dice: questa è la mia ultima stagione, chi prende le scorciatoie - e ne sospetto non poche - deve essere fermata prima. La storia ci ha insegnato che il doping corre più veloce dell’antidoping. Nell’Albo svettano primati mondiali palesemente di matrice anabolizzante che l’IAAF non ha voluto cancellare, Non è solo oro colato,è nonostante le auto denunce e i dossier dei servizi segreti, come quelli della DDR. anche bella

Mario Villano. tutta la rassegna stampa:

  

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Luglio 2012 18:06
Leggi tutto...
 
OTTIMA PRESTAZIONE DI VINCENZO AGNELLO A GONNESSA PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Floris   
Giovedì 19 Luglio 2012 16:38

OTTIMA PRESTAZIONE DI VINCENZO AGNELLO A GONNESSA.

Gonnesa (Ca) nella 27^ “GONNESA CORRE” in circuito svoltasi in serata di km 5 per le donne e 8 per gli uomini, dominio totale degli africani che fanno doppietta in entrambe le gare. Keniana il quella maschile grazie al successo dopo una spettacolare volata di Ezekiel Kiprotich Meli sul connazionale Julius Kibet Kipyegon e il ruandese Eric Sebahire, un po’ di azzurro invece nella gara femminile con il terzo posto della sarda Claudia Pinna, dove vi è stata una doppietta etiope con il successo per distacco della 19enne Hirut Alemayehu sulla connazionale Asmerawor Bekele Workeba e poi il terzo posto della Pinna, la quale nel finale precedeva la keniana Eunice Chebet, quinta e sempre nel gruppetto di testa sino al quinto dei sette giri anche la romagnola Martina Facciani, seguita dalla Promessa Valeria Roffino. Il tutto anticipato da gare per Diversamente Abili, del settore giovanile e del settore Master. Ordine d’arrivo Uomini 8 Km: 1° Meli (Ken) 24’04”.4, 2° Kipyegon (Ken) 24’04”6, 3° Sebahire (Rwa) 24’05”5, 4° Tiongik (Ken) 24’08”6, 6° Chirchir (Ken) 24’18”1, 7° Koech (Ken) 24’32”1, 8° Olempayei (Ken) 24’41”7, 9° Bacha (Eth) 24’55”9, 10° Kipyego (Ken), ….14° Buttazzo 25’26”0, 15° De Nard 25’32”3,Agnello 25’36”,Cominotto 25’41.Ordine d’arrivo Donne 5 Km: 1^ Alemayehu (Eth) 17’29”2, 2^ Workeba (Eth) 17’35”3, 3^ Pinna 17’36”3, 4^ Chebet (Ken) 17’37”6, 5^ M.Facciani 17’43’4, 6^ Roffino 17’48”5, 7^ Soufyane 17’54”8, 8^ S. La Barbera 17’58”8, 9^ B. La Barbera 18’06”5, 10^ Dal Ri 18’08”0. (a cura del servizio stampa dell'organizzazione).RISULTATI COMPLETI:

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Luglio 2012 16:39
Leggi tutto...
 
Grande prova di Anna Incerti al trofeo internazionale di Telese PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Pssarello   
Mercoledì 27 Giugno 2012 20:27

 

Grande prova di Anna Incerti al trofeo internazionale di Telese, La maratoneta Bagherese, in preparazione per la maratona olimpica, ha dimostrato ottima velocità di base su distanze corte e rapide per le maratonete comuni. Anna si è  migliorata dall’anno passato di ben 40”, con un ottimo 32’49”, dimostrando  di essere sulla strada giusta, le gare fatte fino  a questo momento sono sempre state in crescendo-racconta e da ora comincerà ad allungare le distanze per avvicinarsi gradualmente ai 42,195 di Londra. La valutazione tecnica del dopo gara da sicuramente un plauso per il lavoro che si sta svolgendo, trovando una maratoneta capace di distinguersi dalle gare corte alle mezze maratone. Incerti: “ sono felice di come sta procedendo la preparazione” Miglioro di oltre 40” secondi il mio personale su questo circuito molto impegnativo,

Leggi tutto...
 
LA MIA PRIMA ULTRAMARATONA SUL GARGANO DI 50 Km. PDF Stampa E-mail
Scritto da pupette greco   
Lunedì 25 Giugno 2012 21:38

 

 

 

CAGNANO VARANO 16/06/2012

 

LA MIA PRIMA ULTRAMARATONA SUL GARGANO DI 50 Km.

 

Non ho mai corso una ultramaratona, pensare di fare 50 chilometri fa un certo effetto anche se in fin dei conti sono solo otto km. in più di una maratona. Poi succedono eventi nel corso della vita che faresti di tutto per venirne fuori, se ti senti impotente a trovare una soluzione perché non c’è una soluzione, allora dai sfogo alla rabbia facendo quello che sai fare, allora io corro.

Anche se le cose non cambiano con una corsa, non serve a niente ma, sicuramente allevia quella rabbia che si sente dentro.

È ciò che mi è capitato quando ho deciso di intraprendere la mia prima ultramaratona. Fino ad allora non avevo mai pensato di correre questo tipo di gara.

Il 27 marzo venne ricoverata d’urgenza la mamma di mia moglie, che per l’affetto che ci lega ho sempre considerato anche come mia mamma. Una vera grazia questo sentimento, visto come viene spesso stigmatizzata negativamente la figura della suocera. Penso di essere stato veramente fortunato ad avere l’affetto di una mamma che non mi ha generato.

La fine di marzo dunque i medici fin da subito non ci diedero nessun tipo di speranza, solo un miracolo dissero, può restituirvi vostra madre. Ci trovammo davanti all’impotenza di non poter far nulla se non pregare per lei.

Mi tornavano alla mente tutte quelle volte che finita una competizione tornavo a casa e facevo partecipe la famiglia dei miei racconti sulla gara, mamma mi ascoltava compiaciuta e se tornavo con una medaglia gliela mettevo al collo dicendole che era per lei, per tutti i passi che non poteva più fare come una volta. Lei fiera soppesava la medaglia e diceva che me l’ero meritata.

Ora muta in quel letto d’ospedale era come se continuasse a spronarmi a non farmi travolgere dal dolore, di non piegarmi davanti alle leggi della vita, così d’impulso le feci una tacita promessa: “Correre per me è come pregare col corpo, correrò  una gara più lunga per alleviare questo dolore, non so se servirà a qualcosa, ma questo so fare e questo farò per dedicarlo a te.” Fu così che d’istinto, senza neanche avvertire mia moglie della mia decisione mi iscrissi all’ultramaratona del Gargano che si sarebbe disputata a metà giugno.

Quando lo comunicai ai miei familiari la mamma non c’era più, dissi solo di volerle dedicare la mia prima gara di 50 chilometri.

Gli impegni di lavoro non permisero a Pupetta, mia moglie di accompagnarmi, andai dunque incontro alla mia nuova prova carico di rabbia ma, anche di tutti quegli affetti che mi hanno sempre spronato a dare il massimo e ascoltare, se  ce ne fosse stato bisogno, ogni campanello d’allarme lanciato dal mio corpo.

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Giugno 2012 21:42
Leggi tutto...
 
Ecco la VI edizione del Trofeo città di Telesia PDF Stampa E-mail
Scritto da comunicato organizzatori   
Giovedì 21 Giugno 2012 18:54

 

Marzio Di Mezza e Sandro Tacinelli. Quindici nazioni rappresentate, con una cospicua presenza greca che potrà contare su ben 30 atleti capitanati dal campione Maginas Dimos; notevole per numero e qualità anche quella etiope, con 11 atleti, 5 dei quali professionisti. A difendere i colori italiani gli azzurri Anna Incerti, Rosalba Console e Ruggero Pertile, i tre atleti che hanno scelto Telese come test finale prima della partenza per Londra dove parteciperanno alla maratona, gara più prestigiosa dei giochi olimpici. Incerti e Console saranno impegnate il 5 agosto nella maratona femminile mentre Pertile il 12 agosto parteciperà alla maratona maschile, gara di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

“Ma nei prossimi giorni potrebbero aggiungersi anche altri nomi importanti dell’atletica mondiale”, hanno spiegato durante l’incontro con la stampa che si è svolto questa mattina a Benevento, Antonio Grimaldi e Mario Del Vecchio, rispettivamente vice presidente e presidente della ASD Running Telese Terme, il sodalizio che organizza il Trofeo Città di Telesia, giunto alla sesta edizione.

“Una manifestazione che ha assunto dimensioni internazionali per le quali il nostro impegno è cresciuto, cresce e crescerà per assicurare un futuro sempre più prestigioso a questa competizione che è stata già premiata come Gara dell’anno nel 2009”, ha concluso Antonio Grimaldi prima di mostrare ai giornalisti intervenuti nella Sala del Consiglio Provinciale di Benevento, il trofeo che verrà consegnato ai vincitori e che è la riproduzione in pregiata terracotta della moneta utilizzata nell’antica Telesia.

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Giugno 2012 18:55
Leggi tutto...
 
IL RITORNO DOPO 20 ANNI DI FRANCESCO ARATO! PDF Stampa E-mail
Scritto da FRANCESCO ARATO   
Venerdì 08 Giugno 2012 18:11

 

Nel lontano 1982 all'eta' di soli 11 anni ho fatto parte di una nuova squadra  chiamata Polisportiva Atletica Bagheria, guidata dal Professore Tommaso Ticali che con tanta determinazione col passare degli anni ha trasmesso la sua passione per la corsa a noi giovani Bagheresi. Ho fatto parte dell'Atletica Bagheria fino all'eta' di 19 anni ottenendo ottimi risultati nel mezzofondo. Dopo aver finito l'IPSIA e il militare nel 1993 sono emigrato negli Stati Uniti e precisamente a Chicago dove vivo da 19 anni con mia moglie e i miei 3 figli.Dopo 20 anni di assenza dalla corsa e 30 chili in piu’ ho deciso che era ora di ritornare al vecchio amore e con tanti sacrifici ho cominciato a fare palestra e  in circa 16 settimane ho perso circa 25 chili. Da quel momento ho iniziato a correre fino a raggiungere i 100 km. alla settimana, da quel momento ho iniziato a gareggiare  raggiungendo  nel 2010   dei risultati discreti,nello stesso anno   ho raggiunto il mio sogno di correre la mia prima maratona a  Chicago,dove ho conosciuto un gruppo di amatori locali di cui faccio tutt’ora parte.Nel 2011 ho realizzato l'altro sogno che era quello di correre la mitica maratona di Boston 3 giorni dopo il mio 40 esimo compleanno, ho chiuso la stagione con un primato di 1:19 nella maratonina e 2:49 nella maratona. Quest'anno ho iniziato bene con il mio nuovo primato nella maratonina col tempo di 1:17. Da pochi giorni ho cominciato  l'allenamento per la maratona di Chicago dove tentero' di correre sotto le  2 ore e 42’.Il prossimo obiettivo e' quello di correre le maratone di:New York, Londra, Berlino e Roma.Il Prof.Tommaso Ticali:”Francesco Arato è stato

Leggi tutto...
 
ENNESIMA IMPRESA ALLA 100 KM DI EDOARDO VAGHETTO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ivan Vaghetto   
Giovedì 31 Maggio 2012 18:00

RUBBRICA RACCONTA LA TUA STORIA.

ENNESIMA IMPRESA DI EDOARDO VAGHETTO ALLA 100 KM DEL PASSATORE .

Dovremmo essere già abituati alle imprese sportive di mio padre, che pare rendere semplice ciò che oggettivamente risulta arduo,  ma francamente non posso non rimanere, ancora una volta, sorpreso e meravigliato di fronte all’ultima, in ordine cronologico, fatica agonistica compiuta tra sabato e domenica scorsi ( 26 – 27 maggio 2012)Si tratta della  gara del Passatore edizione 2012 (percorso  100 Km Firenze – Faenza) che mio padre ha affrontato per la 7° volta consecutiva, concludendola brillantemente con un tempo di 13 h 24 m, classificandosi  al 4° posto della categoria M70 e al  883° della classifica generale, su 2000 partecipanti totali.

Ultimo aggiornamento Giovedì 31 Maggio 2012 18:00
Leggi tutto...
 
OTTIMA TRASFERTA INGLESE PER ANNA INCERTI E STEFANO SCAINI PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Domenica 20 Maggio 2012 20:45

OTTIMA TRASFERTA INGLESE PER ANNA INCERTI E STEFANO SCAINI

 

Trasferta inglese decisamente positiva sia per Anna che per il marito Stefano.Una gara,quella di Manchester,che porta da sempre bene a loro e dove sono graditi ospiti ogni anno.Una tra le piu rinomate gare su strada a livello mondiale con oltre 40mila e un cast a dir poco strepitoso sia tra le donne che tra gli uomini.Una gara decisa dopo pochi chilometri con la nostra Anna a controllare saggiamente l'andamento del gruppetto di testa intruppata al suo interno e dimostrando in tutto l'arco della gara un grande acume tattico che la portata a distribuire molto saggiamente le proprie energie.Quando al quinto chilometro Linet Masai,vicecampionessa mondiale sui 10000 piazzava la "strappata" vincente con due incredibili chilometri corsi a 3'08 e 3'04 la maratoneta siciliana lasciava "sfogare" le avversarie per poi salire col suo passo e rimontare alcune avversarie."Bene...sono contenta della mia prova...il tempo finale di 32'24" mi soddisfa ampiamente.Ho corso dodici secondi piu forte dello scorso anno su questo circuito"cosi ci racconta la portacolori delle Fiamme Azzurre "quando la Masai ha strappato avrei potuto seguirla ma ho preferito salire col mio passo da maratoneta quale sono.Vorrei ricordare che davanti a me tutte atlete che sono molto piu veloci di me essendo finalizzate entro dieci giorni ad un diecimila."Anna Incerti dimostra ancora una volta di riuscire a dare il meglio di se negli scontri internazionali con le migliori al mondo "Si..proprio una grande gara.Sono altresi contenta perchè sto iniziando ad affrontare il primo periodo di carico in vista delle Olimpiadi e sapevo quindi di non essere brillante sulla velocità."

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Maggio 2012 06:00
Leggi tutto...
 
OLYMPIC MARATHON COURSE:MAP AND PROFILE!!...Mappa e altimetria ufficiali della prossimo percorso oli PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Giovedì 17 Maggio 2012 12:09

OLYMPIC MARATHON COURSE:MAP AND PROFILE!!...Mappa e altimetria ufficiali della prossimo percorso olimpico di maratona...

 
Anna Incerti torna alla GreatManchesterRun PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Mercoledì 16 Maggio 2012 16:50

 

A poco meno di 80 giorni dalla maratona olimpica, Anna Incerti torna sul suolo Inglese per confrontarsi con le migliori atlete al mondo nella classica Great Manchester Race. L’edizione 2011 era andata molto bene per la capitana della squadra azzurra di maratona, con un bellissimo tempo ed un quinto ottimo posto in un contesto di rilievo mondialeGli organizzatori hanno riconfermato Anna Incerti anche per quest’anno, inserendola tra le favorite in un cast di livello incredibile cappeggiato dalla pluri medagliata mondiale e vicecampionessa iridata dei 10000m Linet Masai.Per questa classica del panorama internazionale ricordiamo anche la presenza di ben oltre 10000 partenti."Correre a Manchester è stata un mio preciso desiderio,di comune accordo col allenatore Tommaso Ticali" ci racconta la maratoneta siciliana delle Fiamme Azzurre "Sarà una gara difficilissima per un lotto di partenti fenomenale...adoro confrontarmi con le migliori al mondo e so che solo cosi posso migliorare".Tanta determinazione e grinta nelle parole dell'atleta bagherese che fanno ben sperare per la preparazione imminente.

Leggi tutto...
 
Paolo Panunzi -Maratona collemarathon- competenza, cortesia ed emozioni PDF Stampa E-mail
Scritto da Pupetta Greco   
Mercoledì 16 Maggio 2012 05:15

Fano, domenica 06.05.2012 – 10° Edizione della COLLEMAR-ATHON

  

Salve, sono Paolo Panunzi, un maratoneta della LBM Sport Roma. Ho preso parte con soddisfazione, per la seconda volta, a questa singolare maratona che ha saputo coniugare bene competenza, cortesia ed emozioni.Ho partecipato la prima volta l'anno scorso (era la mia IV maratona). Nell'arco dell'anno  ho corso altre nove maratone, ognuna mi ha dato il suo bagaglio di esperienza e ognuna è stata vissuta con stati d'animo differenti. Questa di Fano, però, l'attendevo in modo particolare, come si aspetta l'arrivo di un caro amico che non si vede da un po' di tempo.Non mi ritengo un facile sentimentale, ma non credo di esagerare se affermo che avevo veramente voglia di tornare a Fano, per partecipare di nuovo alla Collemar-athon, la mia decima maratona che coincide con i suoi dieci anni.Le mie motivazioni sono state dettate soprattutto per i tre motivi cui mi riferivo prima:La COMPETENZA in primo luogo. Ossia la capacità e la professionalità con cui si organizza una gara. Questa di Fano è stata preparata e curata nei minimi dettagli dagli organizzatori, a cui vanno i  miei più genuini complimenti. Hanno dimostrato ancora una volta di essere persone serie e competenti, grazie anche al fatto che sono perlopiù maratoneti, quindi addetti ai lavori che conoscono bene cosa significa correre per 42 km e quali sono le reali esigenze dei partecipanti.Non hanno trascurato né la parte tecnica, né la non meno importante parte psicologica dell'atleta. Durante il tragitto non si è tralasciato nulla all'improvvisazione, una macchina perfetta: dalla solerzia degli operatori sanitari della Croce Rossa, pronti a intervenire per qualsiasi problema fisico o per un sostegno morale, ai volontari presenti nei vari punti ristoro. Gentili e prodighi nei riguardi dei primi come degli ultimi maratoneti. Non è poca cosa prendersi cura di tutti: come sovente accade in altre occasioni, gli ultimi devono accontentarsi delle briciole lasciate dai primi arrivati.La CORTESIA è stata la seconda variabile che ha fatto di questa maratona un ottimo biglietto da visita per chi viene da fuori. Ho trovato nella gente del luogo buone maniere nell'accoglierci lungo le vie, accettando di buon grado i disagi apportati alla viabilità, un fattore questo da non sottovalutare. Il maratoneta in trasferta è come un ospite che arriva in casa e comincia a girare per le stanze curioso di vedere ogni cosa, è chiaro che non tutti gli autoctoni sono sempre disponibili ad accettare questa intrusione.

Ultimo aggiornamento Giovedì 17 Maggio 2012 11:24
Leggi tutto...
 
Meucci Vittoria a Central Park PDF Stampa E-mail
Scritto da FIDAL   
Domenica 13 Maggio 2012 16:06

Incanto Meucci Vittoria a Central Park

Il pisano si impone nella 10km su strada di New York confermando l'ottimo momento di forma

Daniele Meucci non finisce di stupire. Il 26enne pisano dell’Esercito, già capace di correre i 10000 metri di Palo Alto (California) in 27:32.86 – crono della quarta prestazione italiana di sempre e minimo A per l’Olimpiade – si è imposto questa mattina nella UAE Healthy Kidney di New York, corsa di 10km su strada che si è svolta in un affollatissimo Central Park. L’azzurro è rimasto tranquillo quando l’etiope Tesfaye Girma ha prodotto, dopo pochi chilometri, il cambio di marcia che gli ha consentito di accumulare un vantaggio di circa 11 secondi a metà percorso; con pazienza, ha costruito la rimonta, scatenandosi poi nella salita conclusiva (ultimi 800 metri in 2:08), fino all’eccellente 28:28 conclusivo (14:18 e 14:10 le due frazioni di 5000 metri).

Leggi tutto...
 
Silvia La barbera torna ad ottimi livelli nazionali! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Domenica 13 Maggio 2012 15:32

Silvia La barbera torna ad ottimi livelli nazionali!

Silvia La barbera si aggiudica la 32esima edizione della “Grifonissima”, gara podistica internazionale.La competizione, si disputata  a Perugia,ed  è stata organizzata da Uni-Credit Banca di Roma ed ha visto presentarsi al via circa 12 mila partecipanti di cui circa 600 hanno dato vita alla gara competitiva di 11,886 km.Alla partenza della gara Silvia La barbera  Nella splendida cornice di  Piazza IV Novembre gremita di gente, si presenta   con grandi speranze di ben figurare dopo gli ottimi allenamenti svolti  e forte di una condizione assolutamente ottimale, parte sin da subito ad un ritmo di 3’27’km  insieme all’Etiope ABERA FISSEHA FELEKU ,

Ultimo aggiornamento Domenica 13 Maggio 2012 15:42
Leggi tutto...
 
Giulio Gattuso vince il meeting nazionale citta’ di Codropio(Udine) PDF Stampa E-mail
Scritto da salatore ticali   
Domenica 13 Maggio 2012 11:22

 

Giulio Gattuso  vince il meeting nazionale citta’ di  Codropio (Udine)  di salto in alto con la misura di 2,00 superato alla prima prova, poi ha sbagliato d’un soffio l’asticella a 2,03,ma spera di superarla domenica prossima allo stadio delle palme di Palermo dove partecipera’ alla fase regionale del campionato nazionale di atletica leggera, Giulio è iscritto all’universita’ di Gorizia  dove frequenta il secondo anno nella  facolta’ di lettere e filosofia corso di laurea in Dams,ed è tesserato per la polisportiva A.P.B. Bagheria. Giulio dedica la vittoria alla mamma perché oggi è la sua festa !  

Ultimo aggiornamento Domenica 13 Maggio 2012 15:26
 
STEFANO SCAINI (1h 04'37), TERZO CLASSIFICATO ALLA MARATONINA DI TRIESTE PDF Stampa E-mail
Scritto da ANTONINO PASSARELLO   
Domenica 06 Maggio 2012 16:12

STEFANO SCAINI (1h 04'37), TERZO CLASSIFICATO ALLA  MARATONINA DI TRIESTE 

4 ASSOLUTO E PRIMATO PERSONALE PER IL GIOVANE VINCENZO AGNELLO

ROSALBA CONSOLE VINCE LA MEZZA MARATONA.

 .

 

PERCORSO MOLTO BELLO MA IMPEGNATIVO ALLA MEZZA DI TRIESTE,LA GARA E’  STATA VINTA DAL KENIANO SOLOMON KIRWA YEGO (1h 02' 46") CHE HA PRECEDUTO IL CONNAZZIONALE PHILEMON KIPCHUM KISANG (1h 04' 13") E L’OTTIMO STEFANO SCAINI CHE PRATICAMENTE HA CORSO DA SOLO PERCHE’ GLI ATLETI  KENIANI SONO PARTITI PER CORRERERE SOTTO I 60’ MINUTI.IL QUARTO CLASSIFICATO IL SICILIANO DELL’ESERCITO VINZENZO AGNELLO SI è TROVATO DAVANTI ATLETI ACCREDITATI DA PERSONALI MOLTO FORTI,QUINDI AVEVA DECISO DI GAREGGIARE INSIEME ALLO SLOVENO KOSOVEL J MITJA ACCREDITATO DI 1 ORA 05’ E CON LA PARTECIPAZIONE OLIMPICA IN TASCA NELLA MARATONA,L’ATLETA SLOVENO NON HA TIRATO UN METRO,QUINDI VINCENZO HA CORSO TIRANDO TUTTA LA GARA,HA STABILITO IL SUO NUOVO PRIMATO PERSONALE  DI TRENTACINQUE SECONDI  ,MA  SICURAMENTE IN UNA GARA COL PERCORSO PIU’ SCORREVOLE E STIMOLATO DA ALTRI ATLETI  DEL SUO LIVELLO PUO’ TRANQUILLAMENTE CORRERE IN 1 ORA 05”.STEFANO SCAINI (1h 04'37), A TRIESTE UNA MARATONINA BELLISSIMA -

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Maggio 2012 16:16
Leggi tutto...
 
GRANDE ANNA INCERTI AD ODERZO PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio stampa di Oderzo ed Aberto Stretti   
Venerdì 04 Maggio 2012 18:30

 

Grande prova di Anna Incerti ieri alla 17°edizione del circuito internazionale citta di Oderzo. La maratoneta delle Fiamme Azzurre, in preparazione per la maratona olimpica, ha dimostrato ottima velocità di base su distanze corte e rapide per le maratonete comuni. Nonostante essersi migliorata dall’anno passato di ben 10”, con un ottimo 17’33” la specialista del mezzofondo, Elena Romagnolo, è riuscita a beffarla per soli 6”. La portacolori dell’esercito, ha corso una gara al limite della velocità dimostrando di poter ambire ampiamente ad un pass olimpico sulla distanza dei 5000m. Anna dimostra di essere sulla strada giusta, le gare fatte fino  a questo momento sono sempre state in crescendo-racconta e da ora comincerà ad allungare le distanze per avvicinarsi gradualmente ai 42,195 di Londra. La valutazione tecnica del dopo gara da sicuramente un plauso per il lavoro che si sta svolgendo, trovando una maratoneta capace di distinguersi dalle gare corte alle mezze maratone. Incerti: “ sono felice di come sta procedendo la preparazione” Miglioro di oltre dieci secondi il mio personale su questo velocissimo e corto circuito (per una maratoneta come me 17'33 sono pochini)...Molto bene cosi!!..:))...Contro una Romagnolo piu forte su distanze cosi corte sono veramente contenta del mio argento di giornata!!!...:)))...tanta fiducia!!...

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Maggio 2012 18:33
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 9