Home

Faccio programmi su misura per amatori.

Vuoi migliorare le tue prestazioni?   Clicca qui

Risultati e Prossime gare

Login



Sondaggi

Chi è il tuo preferito?
 

Visite dal 23/11/2009

Tommaso Ticali, l'allenatore dei top runner
Vincenzo Agnello convocato in nazionale,vestira’ la maglia azzurra a Cremona PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Giovedì 10 Ottobre 2013 13:10

Vincenzo Agnello convocato in nazionale,vestira’ la maglia azzurra a Cremona.

Il Direttore Tecnico delle squadre nazionali, Massimo Magnani  ha ufficializzato l'elenco dei nomi degli atleti convocati per l'Incontro Internazionale di corsa su strada(mezza maratona) che avra’ luogo a Cremona  Il prossimo 20 ottobre, contro le nazionali di Francia-Svizzera-Gran Bretagna e Turchia. L’allievo del professore Tommaso Ticali  è il secondo anno consecutivo che conquista  la maglia azzurra della   nazionale under 23,Vincenzo è stato convocato grazie al 2 posto  ottenuto ai campionati italiani dei 10km su strada a Molfetta.Grande la soddisfazione dell’allenatore che ancora una volta vede un suo ragazzo vestire la maglia azzurra in competizioni di prestigio a livello internazionale.Nel 2013 Stefano Scaini un altro allievo del professore Ticali è stato convocato nella nazionale assoluta in occasione della coppa Europa dei 10000 metri, in attesa che  un'altra allieva Anna Incerti torni a vestire l’azzurro.

Di seguito la squadra azzurra:

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Novembre 2013 13:51
Leggi tutto...
 
Allenamento e Superallenamento PDF Stampa E-mail
Scritto da PROF.MARCO BONIFAZI   
Venerdì 29 Gennaio 2010 08:18

Allenamento e Superallenamento del prof. Marco Bonifazio

Scarica la presentazione (ppt - 3.29 MB)

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Novembre 2013 13:51
 
OTTIMO TEST DI ANNA INCERTI AD UDINE! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Martedì 24 Settembre 2013 05:04

Ottimo test dell’atleta bagherese Anna Incerti che ad Udine è ritornata a gareggiare in una competizione ufficiale centrando l’obbiettivo prefissato,ovvero quello di correre i 10 km a 3’30”.Alla fine della prova inoltre Anna sentendosi ancora in buone condizioni ha deciso di aspettare   che arrivasse l’amica   Isodora Castellani e  l’ha aiutata percorrendo

altri 10 km a 3’43”!Dopo questo ottimo test ,si ricomincia per  continuare il lavoro intrapreso   allenandosi sempre con maggiore intensita’ ,per raggiungere la forma migliore per i prossimi obiettivi agonistici.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Settembre 2013 05:05
 
GRANDE PRESTAZIONE DELLE GEMELLE VASSALLO A POMPEI! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Domenica 15 Settembre 2013 17:02

GRANDE PRESTAZIONE DELLE GEMELLE VASSALLO A POMPEI!

BARBARA VASSALLO VICE CAMPIONESSA D’ITALIA CATEGORIA ALLIEVE DEI 10KM SU STRADA!

 

HANNO  AVUTO LUOGO OGGI A POMPEI I CAMPIONATI ITALIAN DI CORSA SU STRADA CATEGORIE ALLIEVI/E,SONO STATI 54 GLI ALLIEVI IMPEGNATI ,UNA TRA LE PARTECIPAZIONI PIU’ ELEVATE DEGLI ULTIMI ANNI. LE GEMELLE BARBARA E FRANCESCA VASSALLO HANNO PORTATO IN ALTO I COLORI  SICILIANI ,CON UNA GARA ACCORTA E REGOLARE SIN DALLA PARTENZA, COME DA PREVISIONE L’ATLETA NICOLE REINA CAMPIONESSA ITALIANA ASSOLUTA DEI 3000 SIEPI 2013,HA IMPOSTO UN RITMO PROIBITIVO PER TUTTE LE CONCORRENTI ,LE GEMMELLE HANNO SEGUITO ALLA LETTERA LA TATTICA DI GARA SUGGERITA DAL LORO ALLENATORE  PROF. TOMMASO TICALI,PARTENZA REGOLARE E SEGUIRE IL GRUPPETTO DI TESTA(TRANNE LA REINA)BARBARA CON UN OTTIMA PROGRESSIONE FINALE HA DISTANZIATO LE AVVERSARIE CLASSIFICANDOSI AL SECONDO POSTO CON   TEMPO DI 38’17”,OTTIMO IL 5 POSTO DI FRANCESCA COL TEMPO DI 39’24”.LE RAGAZZE HANNO PREPARATO LA GARA DI POMPEI ALLENANDOSI DURAMENTE IN ALTURA SULL’ETNA. NELLA CATEGORIA ALLIEVI     IL PRIMO DEI SICILIANI  GIOVANNI BASILE DI BIANCAVILLA

 

SI E’ CLASSIFICATO AL 28 POSTO   COL TEMPO DI 39’35”.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Settembre 2013 05:01
Leggi tutto...
 
L'oro restituito. Sottovoce PDF Stampa E-mail
Scritto da DANIELE MENARINI   
Domenica 28 Luglio 2013 17:59

L'oro restituito. Sottovoce

Scritto da  Daniele Menarini

 

 

A tre anni di distanza dalla gara, alle maratonete azzurre Anna Incerti, Rosaria Console e Deborah Toniolo sono state consegnate le medaglie d'oro per team dei Campionati europei di Barcellona 2010. Ѐ accaduto sabato 27 luglio, all’Arena “Gianni Brera” di Milano, poco prima che le gare della seconda giornata dei Campionati italiani entrassero nel vivo. Una premiazione speciale, introdotta dalla note della fanfara del Carabinieri del terzo battaglione Lombardia ed eseguita dal presidente Fidal Alfio Giomi. Un ripasso: la classifica dell’Europeo 2010 è stata riscritta dopo le sanzioni comminate alle prime due classificate, la lituana Zivile Balciunaite e la russa Nailya Yulamanova, finite nella rete dell’antidoping. La Incerti, inizialmente bronzo, è così stata promossa fino al titolo europeo, avanti anche la Console (ottava) e la Toniolo (undicesima) per un argento di squadra oggi diventato finalmente oro. La Incerti, neo mamma come la Toniolo, è salita sul podio tenendo in braccio la piccola Martina.

Cerimonia dovuta, ma inevitabilmente triste, di una tristezza appiccicaticcia, come lo erano tutti i nostri abiti nella milanese “Vampa di luglio”, detta alla Camilleri.

Provo a mettermi nei panni di Anna Incerti. Un titolo europeo vale una carriera. Il suo resterà negli annali, è chiaro, ma non nella memoria degli sportivi. Adesso, per restituire tutto ciò cui la maratoneta avrebbe diritto, dovremmo ristampare le pagine dei giornali e i suoi amici, se non anche gli appassionati dei 42,195 km, dovrebbero fare notte fonda a festeggiare. Non sarà così, perché non è stato così. Questo è il danno collaterale e irrimediabile del doping: si possono restituire le medaglie, non la memoria.

Mi sto portando, me ne rendo conto, in una dimensione impalpabile, che è quella del danno morale. Le nostre assicurazioni, i nostri avvocati, sono bravissimi a quantificare quanto costa una lamiera d’auto da rimettere a posto o un colpo della strega. Per l’umiliazione, invece, non c’è un collarino da tenere al collo in attesa del risarcimento. Ed essere battuti da un maiale che si bomba è umiliazione. Specie se poi fa anche il fenomeno con la beneficienza, ma questa è un'altra storia, in sette puntate di grandeur!Qualcosa in più, a dire la verità, lo si potrebbe fare. Lo potrebbero fare i Governi dello sport titolari della manifestazione. Perché anche una cerimonia comunque dignitosa, quasi elegante, come quella di sabato 27 luglio, non riesce ad abbandonare un pudore che non ha senso. Restituiamo le medaglie ai legittimi proprietari sempre un po’ in sordina, come quando noi giornalisti facciamo un errore, magari in prima pagina, e l’errata corrige lo pubblichiamo nella pagina in fondo, a corpo infinitesimo. Da qualche parte nel mio archivio c’è una foto di Carl Lewis,

Leggi tutto...
 
Stefano Scaini torna in azzurro! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Venerdì 31 Maggio 2013 17:19

Stefano Scaini torna in azzurro!

L’atleta friulano,ma Bagherese di Adozione,nonché marito della campionessa Europea di maratona Anna Incerti è stato convocato nella nazionale assoluta per partecipare alla coppa Europa dei 10.000 metri in pista,che avrà luogo a Pravets (Bulgaria),per l’allievo del professore Tommaso Ticali è la prima convocazione nella nazionale A in pista,mentre ha indossato per 6 volte la maglia azzurra tra campionati mondiali e campionati europei di corsa campestre e 8 volte la magli della nazionale giovanile.Era dal 2010 (Campionati Europei cross Albufeira (Por) 2010)che Stefano non indossava la maglia azzurra.Stefano nel 2011 ad Arezzo si è laureato campione italiano assoluto di corsa su strada sulla distanza dei 10000 metri,nel 2012 è stato 2° ai campionati italiani assoluti di corsa campestre e 3° al campionato italiano assoluto di mezza maratona in occasione della Roma-Ostia.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Maggio 2013 18:05
Leggi tutto...
 
Edoardo Vaghetto a 74 anni suonati taglia il traguardo della 100km del Passatore! PDF Stampa E-mail
Scritto da Vaghetto Eduardo   
Venerdì 31 Maggio 2013 16:30

Racconta la tua storia.

Edoardo Vaghetto  a 74 anni suonati taglia il traguardo della 100km del Passatore!

Considerazioni del dopo gara.

Come un discreto ( si fa per dire) risultato agonistico si può trasformare in un inno di vittoria.


Sabato scorso ( 25 maggio),  alle ore 15,00, mi sono presentato ai nastri di partenza, in via dei Calzaiuoli a Firenze, assieme ad oltre 2000 concorrenti, per partecipare alla 41° edizione della famosa corsa di 100km del Passatore che va, com’è noto, da Firenze a Faenza, travalicando l’Appennino tosco-emiliano.

Sono arrivato a Firenze già un po’ malconcio a causa di disturbi alla colonna vertebrale e una limitazione della fase respiratoria  che non mi hanno permesso di effettuare un’appropriata preparazione come gli anni scorsi in vista di una gara  da sempre molto dura ed impegnativa.

Ma quello che non ha potuto una condizione fisica non felice l’ha determinato l’avversa  condizione climatica, inaspettatamente, sfavorevole, perché, specie nell’attraversamento dell’Appennino tosco – emiliano,  ho incontrato condizioni estreme da pieno inverno, con freddo, pioggia battente  e, a tratti,  nebbia e nevischio.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 31 Maggio 2013 16:32
Leggi tutto...
 
Podio per Vincenzo Agnello a Cernusco sul naviglio(MI) PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Martedì 28 Maggio 2013 12:31

Podio per Vincenzo Agnello a Cernusco sul naviglio(MI)

Ottima prestazione di Vincenzo Agnello Alla mezza  maratona internazionale del Naviglio,la gara si è sviluppata per i primi 10 km su ritmi lenti ,(tratti del percorso erano molto fangosi per l’abbondante pioggia caduta il giorno precedente la gara),al 12 km il marocchino Lahcen Mokraji (atleta di livello internazionale) ha cominciato a correre a 2’55” a km, l’unico del gruppo di testa a resiste a questo cambio di ritmo è stato il quotato Italo –Marocchino Kaddour Slimani,Vincenzo staccatosi dal duo di testa ha fatto coppia con l’altro Italo –Marocchino    Raphael tahary,Vincenzo l’ultimo km con un cambio di ritmo notevole ha distanziato Raphael aggiudicandosi il terzo radino del podio.
Ultimo aggiornamento Martedì 28 Maggio 2013 12:39
 
E’ NATA MARTINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Giovedì 16 Maggio 2013 18:47

FIOCCO ROSA A  CASA INCERTI –SCAINI

E’ NATA LA PRIMOGENITA MARTINA.

La campionessa europea incarica di maratona Anna Incerti, ed il marito, il collega di specialità Stefano Scaini, hanno annunciato alcune ore fa  la nascita della loro primogenita, Martina. Ad Anna e Stefano, neo genitori, ed alla loro bimba, vanno gli auguri e le felicitazioni di tutta l’atletica italiana.La bambina pesa kg3.6.

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Giugno 2013 05:48
 
10000 METRI,MINIMO SOTTO IL DILUVIO PER SCIALABBA E AGNELLO PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Lunedì 29 Aprile 2013 12:48

10000 METRI,MINIMO SOTTO IL DILUVIO UNIVERSALE PER GIORGIO SCIALABBA E VINCENZO AGNELLO

GIORGIO SCIALABBA E VINCENZO AGNELLO A  BOVISIO MASCIAGO (MI) HANNO CENTRATO IL MINIMO PER PARTECIPARE AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI NEI 10000 METRI  CHE AVRANNO LUOGO AD ANCONA IL 18 MAGGIO. GLI ALLIEVI ALLENATI DAL PROFESSORE TOMMASO TICALI ,  SOTTO IL DILUVO E TRA MILLE DIFFICOLTA’ DOVUTE ALLE CONDIZIONI METEO AVVERSE HANNO CORSO I 10000 METRI RISPETTIVAMENTE IN 30’56” E 30’58” .

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Aprile 2013 12:54
 
STEFANO SCAINI PRIMATO NEI 10000 METRI! PDF Stampa E-mail
Scritto da Antonino Passarello   
Lunedì 29 Aprile 2013 12:42
STEFANO SCAINI PRIMATO NEI 10000 METRI!

L'ALLIEVO DEL PROFESSORE TOMMASO TICALI ,HA VINTO A ROMA I 10000 METRI IN OCCASIONE DEI CAMPIONATI DI SOCIETA' COL NUOVO RECORD PERSONALE DI 29'33".(MIGLIORE PRESTAZIONE ITALIANA DELL'ANNO).STEFANO DEDICA IL SUO PRIMATO ALLA MOGLIE ANNA INCERTI CHE TRA QUALCHE GIORNO GLI REGALERA' UNA BIMBA DAL NOME "MARTINA"
Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Aprile 2013 12:43
 
Trieste Women Run, Anna Incerti testimonial PDF Stampa E-mail
Scritto da Il piccolo- Trieste   
Sabato 13 Aprile 2013 14:40

Trieste Women Run, Anna Incerti testimonial

 

La nascita della piccola Martina è prevista a maggio e Anna Incerti, campionessa europea di maratona, sta vivendo in serenità la gravidanza, tra relax e allenamenti mirati al mantenimento della forma fisica, conciliando naturalmente la vita da sportiva a quella di futura mamma.Piccoli esercizi quotidiani, mentre la pancia cresce, in attesa del lieto evento, insieme al marito Stefano Scaini, testimonial della Nuova Bavisela e nella rosa dei top runner alla prossima Maratona d’Europa del 5 maggio. Con Trieste e soprattutto con la Nuova Bavisela, i due runner hanno instaurato nell’ultimo anno un legame speciale.Tra i prossimi impegni della campionessa azzurra ci sarà infatti la Trieste Women Run (organizzata da 42K insieme alla Maratona d’Europa), la corsa tutta al femminile in programma il 14 aprile con partenza e arrivo al centro commerciale Montedoro Freetime, che la vedrà presente in veste di testimonial, un appuntamento al quale Anna tiene molto, soprattutto per l’aspetto sociale della manifestazione, che devolverà il 70% del ricavato a due strutture locali che si occupano di tutelare le donne vittima di violenza, il Goap e la Casa La Madre Caritas di Trieste.

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Aprile 2013 15:26
Leggi tutto...
 
COMPRATE QUESTO BELLISSIMO LIBRO SCRITTO DA PUPETTA GRECO PDF Stampa E-mail
Scritto da Greco Pupetta   
Mercoledì 27 Marzo 2013 14:19

COMPRATE QUESTO BELLISSIMO LIBRO SCRITTO DA PUPETTA GRECO!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Marzo 2013 14:20
 
VINCENZO AGNELLO VINCE IL TROFEO DEL MARE. PDF Stampa E-mail
Scritto da LO CICERO GERRY   
Lunedì 25 Marzo 2013 13:35

"c'è sempre una prima volta" ! cosi recita un noto aforisma! e quando accade che questa "prima volta" si concretizza in una manifestazione sportiva, una gara podistica in un comune dove da tanti anni si aspettava una bella giornata di sport e di festa e tale giornata ottiene un ottimo successo e viene organizzata in modo lusinghiero, proprio come ieri è stato nella frazione bagherese di Aspra, beh...sicuramente questa del primo trofeo del mare è stata una bellissima "prima volta"!E' davvero con una particolare punta di orgoglio e, permettetemi, anche con una fortissima soddisfazione personale e della mia stessa società sportiva che scrivo queste parole sulla gara di domenica 24 marzo ad Aspra; una grande soddisfazione, la nostra, per esser riusciti a organizzare e gestire al meglio questa nostra prima esperienza! siamo contenti davvero, di tutto! assolutamente si;Sto scrivendo da membro dello staff organizzatore dell'intera manifestazione, la società sportiva dilettantistica A.P.B. - Atletica Bagheria capitanata dal nostro bravissimo presidente Tommaso Ticali e supervisionata dal responsabile del settore amatori/master nonché carissimo amico Antonino Russo.Negli immediati giorni precedenti alla gara, abbiamo avvertito un pò di ansia e apprensione per il timore, sottile, che qualcosa non potesse andare per il verso giusto! ma sono stati sentimenti dettati proprio dalla grandissima voglia e forte volontà che avevamo tutti gli organizzatori e collaboratori di far riuscire, e regalare a tutti i partecipanti e a tutto il pubblico, una manifestazione in piena regola senza alcun difetto! e, sempre con il mio rinnovato orgoglio, penso di poter affermare con assoluta certezza che ci siamo riusciti!E’stata una giornata perfetta!

Leggi tutto...
 
DANIELE MEUCCI ALLA MEZZA MARATONA DI NEW YORK 1 ORA 01’06” PDF Stampa E-mail
Scritto da fonte fidal   
Domenica 17 Marzo 2013 19:11

GRANDE PRESTAZIONE PER DANIELE MEUCCI ALLA MEZZA MARATONA DI NEW YORK  1 ORA 01’06” L'azzurro nella Grande Mela è superato solo dal bronzo olimpico Kipsang (1h01:02) e diventa il sesto italiano di sempre in mezza maratona

Daniele Meucci si conferma a New York. Dopo la bella vittoria sulla 10 km, a maggio dello scorso anno, l'azzurro dell'Esercito - nel 2012, argento europeo dei 10000 metri e bronzo continentale del cross - oggi è tornato a Central Park in una gelida mattinata con i prati ancora coperti di neve. Ad attenderlo i 21,097 km della New York City Half 2013 che il 27enne pisano, con alle spalle i 15000 runners protagonisti dell'evento, ha affrontato sempre nel gruppo di testa, andando a chiudere in seconda posizione in 1h01:06, a soli 4 secondi dal keniano, bronzo olimpico di maratona, Wilson Kipsang 1h01:02. Terzo lo statunitense Dathan Ritzenhein in 1h01:10. Grazie a questo crono Meucci, autore di un progresso personale di 1 minuto e 24 secondi (prec. PB 1h02:30 ad Udine nel 2011), scala la top10 italiana della distanza insediandosi al sesto posto, a 46 secondi dal record nazionale di Rachid Berradi (1h00:20, Milano, 13 aprile 2002). Una lista che a seguire comprende anche i nomi di Marco Mazza (1h00:24 nel 2002), Giuliano Battocletti (1h00:47 nel 2002), Stefano Baldini (1h00:50 nel 2000 e 1h01:01 nel 1997) e Vincenzo Modica (1h01:03 nel 1993). Come rilevato dai passaggi intermedi, quella di Meucci è stata praticamente una tutta in progressione: 15:04/5km, 29:40/10km, 43:55/15km, 58:00/20km. L'avvio è stato piuttosto sonnacchioso per tutti, ma a metà gara il ritmo si è sciolto e Meucci è riuscito a districarsi molto bene in mezzo ai top runners. L'azzurro - 28:20 tra il 10° e il 20°km - ha così gestito Ritzenhein e tenuto la scia di Kipsang, restandogli ad una manciata di secondi fino al traguardo.

Soddisfazione nella parole di Massimo Magnani, DT azzurro e tecnico personale di Meucci: "Kipsang era fuori portata, ma Daniele oggi ha fatto una gran cosa. Ha saputo interpretare la gara con notevole intelligenza tattica. Questo è senz'altro un segnale che ci fa ben sperare per il futuro. Significa che c'è margine su cui lavorare anche in prospettiva di un'esperienza sulla maratona in autunno. Questa era la sua quinta uscita sui 21,097km e intanto non escludiamo che possa correre presto un'altra mezza maratona, magari già il 7 aprile a Berlino. Per la pista, invece, siamo alla ricerca di un 10.000 che lo porti su tempi da 27:20. A quanto pare, il raduno in Kenya ha dato i suoi frutti. Meucci non aveva mai fatto allenamento in altura e i riscontri mi sembrano molto positivi anche per la consapevolezza che ha potuto maturare in quel contesto di grandi campioni africani".

Nella gara femminile, Valeria Straneo (Runner Team 99) ha, invece, chiuso in ventesima posizione nel tempo di 1h13:57 (34:38 ai 10km). Vittoria alla keniana Caroline Rotich in 1h09:09 davanti alla burundiana Diane Nukuri-Johnson (1h09:12) e alla croata Lisa Stublic (1h09:18).

PRIMI 20 CLASSIFICATI MASCHILI E FEMMINILI.:

Leggi tutto...
 
1 TROFEO DEL MARE GARA PODISTICA DI KM 10 PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Sabato 09 Marzo 2013 17:30

A.S.D.POL. A.P.B.

REGOLAMENTO UFFICIALE 2013

1 TROFEO DEL MARE GARA PODISTICA DI KM 10

COPPA  BAR ESTER DEL CORSO

 

GARA PODISTICA CITTA’ DI BAGHERIA

24 MARZO 2013- ORE 10,00

 

Il Comitato Regionale FIDAL Sicilia indice e la Società Polisportiva A.P.B./ A.S.D. Atletica Bagheria organizza, con la collaborazione del Comitato Provinciale FIDAL di Palermo e con il patrocinio del Comune di Bagheria e la provincia regionale di Palermo, per Domenica 24 Marzo 2013 con inizio alle ore 10:00, il 1° Trofeo del mare , gara podistica su strada sulla distanza di Km 10.

 

NORME PARTECIPAZIONE

Alla gara possono partecipare tutti i maggiorenni in possesso di tessera FIDAL settore Amatori/Master e tesserati con ente di promozione sportiva riconosciuti dal CONI in regola con il tesseramento 2013 e con le norme assicurative e di tutela sanitaria previsti dalla legge. Gli atleti non tesserati per nessuna Federazione o Enti di promozione sportiva, dovranno allegare tassativamente una copia del certificato medico, valido alla data della manifestazione, di idoneità agonistica rilasciato da un centro di medicina dello sport, con la dicitura ATLETICA LEGGERA, e comunque devono aver compiuto alla data della manifestazione il 18° anno di età. Gli atleti liberi saranno tesserati con la Società organizzatrice per un E.P.S.

 

ISCRIZIONE

Le iscrizioni per la gara di 10 km dovranno pervenire entro le ore 24.00 di mercoledì 20 marzo 2013:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

NON SARA' POSSIBILE ISCRIVERSI IL GIORNO STESSO DELLA GARA

Leggi tutto...
 
• Correndo tra le pietre antiche PDF Stampa E-mail
Scritto da LO CICERO GERRY   
Domenica 03 Marzo 2013 16:40
·         Correndo tra le pietre antiche.
Salire…soffrire! In alcuni tratti della strada, trovarsi quasi ad arrancare tanto quel nero asfalto si impennava, per poi ritrovarmi, quasi meravigliato da me stesso, a correre con più forza e qualche manciata di secondi più veloce quando quella strada ti concedeva un attimo di minor pendenza e un attimo di respiro!!! È la strada che dal piazzale Falcone Borsellino sul lungomare di San Leone mi portava su…su e ancora più su fin a lambire il tempio di Giunone, all’interno della bellissima area turistica e archeologica della Valle dei Templi, ad Agrigento!
Ultimo aggiornamento Domenica 03 Marzo 2013 16:41
Leggi tutto...
 
IL RUMORE DELLE EMOZIONI PDF Stampa E-mail
Scritto da Greco Pupetta   
Venerdì 22 Febbraio 2013 20:49

SCRITTO DA PUPETTA GRECO

IL RUMORE DELLE EMOZIONI

Sono il custode geloso dei sentimenti, il punto nevralgico dell’impulso vitale.Sono il rumore delle emozioni e la sentinella di ogni atto d’amore.Sono il Cuore, un pugno di energia pura.Faccio la differenza tra una fuga ed una corsa: nell’una faccio sentire l’odore della paura, nell’altra il profumo della libertà.La corsa è una mia creatura prediletta, alla quale mi dono totalmente. Calibro il ritmo giusto ad ogni passo, in modo che la fatica si senta con gioia. Esplodo d’entusiasmo ad ogni traguardo affinché ognuno nello sfinimento possa sentirsi vivo più che mai.Anche nel momento di massimo sforzo ogni mio battito è un incitamento a non lasciarsi andare, a continuare a credere in se stessi, a sperare di arrivare bene seppur stanchi. Sempre felici di oltrepassare quella linea del traguardo, oltre il quale si azzera ogni fatica e la voglia di ricominciare riparte.Trovare gente festante lungo il percorso e all’arrivo mi riempie di gioia, come un dono inaspettato per un bambino. L’incitamento di un compagno in certi momenti è una carica inestimabile per me.

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Febbraio 2013 20:57
Leggi tutto...
 
Per migliorare il vostro primato sui 10 km adesso c’è un percorso super piatto e veloce a Bagheria! PDF Stampa E-mail
Scritto da LO CICRO GERRY   
Giovedì 07 Febbraio 2013 12:59
Per smarcare il vostro cronometro più veloce sui diecimila metri su strada, adesso c'è Bagheria!

 

Finalmente Bagheria!!! Finalmente la "città delle ville" ha anch'essa una gara podistica ufficiale inserita nel calendario Fidal 2013 per il circuito Grand Prix di corsa Sicilia!
E non poteva mancare, da troppo tempo si attendeva una manifestazione sportiva di spessore nella nostra città; Bagheria, soprannominata la città delle ville per le sue famose quanto bellissime ville storiche tutte di epoca barocca: la più nominata Villa Palagonia, detta anche la villa dei mostri per le sue bizzarre e pittoresche quanto grottesche sculture; ma anche Villa Cattolica con il suo museo dedicato al pittore Renato Guttuso, il Palazzo Butera con la sua storia più antica risalente al 1658; e poi ancora il Palazzo Gutò e Villa Valguarnera e tante altre ville che ora sarebbe troppo lungo da elencare qui;
Bagheria, cittadina legata anche a illustre personalità: il patriota Andrea Cuffaro, il poeta Ignazio Buttitta, il matematico Giuseppe Bagnera, il pittore renato Guttuso, la scrittrice Dacia Maraini, il regista Giuseppe Tornatore, la campionessa europea e medaglia d'oro Anna Incerti...di cui noi tutti dell'Atletica Bagheria siamo orgogliosi e fieri di avere una nostra concittadina come atleta professionista ai più alti livelli e che in atletica e in maratona ci ha sempre riempiti di soddisfazione!!! Ma Bagheria, insieme con la nostra società sportiva, sono state anche il teatro che ha visto nascere un altro grandissimo campione della maratona e dell'atletica, Vincenzo Modica, argento ai mondiali di Siviglia e bronzo agli europeo di Budapest!...entrambi gli atleti, Anna Incerti e Vincenzo Modica, allenati dal bravissimo tecnico  Prof. Tommaso Ticali, nostro presidente di società sempre disponibile e generoso di consigli e allenamenti anche per noi atleti amatori, semplici appassionati della corsa di resistenza;
E dunque, con uno scenario come il nostro di Bagheria, uno scenario ricchissimo di fascino, storia, palazzi e ville, personaggi famosi e campioni dello sport, non poteva più mancare una vera gara podistica!
E la gara sarà il 24 marzo sul lungomare di Aspra (sempre comune e territorio di Bagheria)! è organizzata su un percorso super piatto e veloce, il percorso ideale per fare il proprio record cronometrico sui 10 mila metri su strada; infatti il percorso sarà misurato con assoluta dovizia e precisione e misurerà (finalmente) 10 km esatti! tra l'altro, dove si svolgerà la gara è uno dei percorsi misurati dove spesso si allena Anna Incerti,  sempre seguita dal marito e altrettanto campione Stefano Scaini, con il coach Tommaso Ticali che li segue in bicicletta tenendo d'occhio l'allenamento dei nostri campioni! E spessissimo, questo percorso di Aspra vede correre insieme ad Anna Incerti e Stefano Scaini anche l'altrettanto nostro campione Vincenzo Agnello, un ragazzo che fa già parlare di se nel panorama nazionale della corsa di resistenza e dell'atletica leggera, spessissimo inseguiti dall'altrettanto fortissimo atleta amatore Maggiore Matteo che ha la bravura e la fortuna di poter correre a certi ritmi che gli permettono di far da lepre a campioni del calibro di Incerti!!!

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Febbraio 2013 13:29
Leggi tutto...
 
La morte improvvisa e l’attivita’ sportiva PDF Stampa E-mail
Scritto da PROF.GIUSEPPE FRANCAVILLA   
Domenica 27 Gennaio 2013 18:26

La morte improvvisa e l’attivita’ sportiva di Giuseppe Francavilla

IL MEDICO SOCIALE DELLA NOSTRA POLISPORTIVA CI PARLA DELLA MORTE IMPROVVISA NELLO SPORT.

L’attività sportiva non è causa di per sé di aumentata mortalità, piuttosto a volte, può essere da stimolo all’arresto cardiaco sovrapposto causato da situazioni patologiche cardiovascolari predisponenti alle aritmie ventricolari.

Pertanto quando il mondo dello sport viene travolto da eventi mortali improvvisi, chi veramente conosce l’affidabilità di questa branca della Medicina Interna, viene sollecitato a valutare l’evento nella sua interezza per cercare di capire se tutto è stato eseguito con professionalità nella ricerca di eventuali sintomi nascosti.

Uno degli aspetti fondamentali nella strategia di prevenzione della morte improvvisa consiste nella ricerca di segni clinici e strumentali che siano in grado di predire l’evento in maniera affidabile: i così detti markers di rischio.

La morte improvvisa da sport richiede la ricerca di tali indicatori e tutto questo diventa più problematico quando viene rivolto ad una popolazione di soggetti sani, asintomatici o che “si dichiarano tali” .

Nell'ultimo decennio si è assistito in Italia ed in tutte le fasce sociali ad un interesse crescente verso la pratica di attività sportive sia agonistiche che non agonistiche.

Questo naturalmente, se da una parte ha evidenziato una migliore intuizione sociale riguardante un vivere più sano e un tentativo di fare prevenzione nei riguardi dei paramorfismi e di alcune malattie metaboliche e cardiovascolari, dall'altro ha creato una serie di incidenti mortali che hanno messo a “rumore” il mondo dello sport.

Gli incidenti cardiovascolari, ed in particolare la morte improvvisa di giovani soggetti apparentemente sani o adulti impegnati in attività sportive, rappresentano gli eventi più drammatici nella medicina sportiva.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 27 Gennaio 2013 18:27
Leggi tutto...
 
GIORGIO DOMINA I CAMPIONATI REGIONALI DI CROSS A PIAZZA ARMERINA! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 27 Gennaio 2013 16:03

GIORGIO SCIALABBA DOMINA I CAMPIONATI REGIONALI DI CORSA CAMPESTRE E DEDICA LA VITTORIA AL NONNO SCOMPARSO MERCOLEDI SCORSO!

GIORGIO SCIALABBA SI LAUREA A PIAZZA ARMERINA CAMPIONE REGIONALE ASSOLUTO DI CORSA CAMPESTRE ,SUBITO DOPO LA PARTENZA   HA PRESO IL COMANDO DELLA GARA ED HA TENUTO UN RITMO COSTANTE PER TUTTI I NOVE  KM DISTANZIANDO GRADUALMENTE TUTTI I SUOI AVVERSARI,HA TAGLIATO IL TRAGUARDO A BRACCIA ALZATE COL TEMPO DI 29’28”,OTTIMO SECONDO POSTO PER ALESSIO TERRASI CHE HA PRECEDUTO ALESSANDRO GULIZIA.DI BUON LIVELLO LA GARA DELLA CATEGORIA ALLIEVI,CON VITTORIA IN VOLATA DI GIACOMO DEGAETANO SU FILIPPO TAVORMINA,AL TERZO POSTO IL MAZZARINESE MICHELE CARDILLO.INTERESSANTE LA GARA ALLIEVE DOMINATA SIN DALLE PRIME BATTUTE DA VALENTINA TURONE CHE HA AVUTO LA MEGLIO SU FEDERICA SUGAMIELE E BARBARA VASSALLO.NELLA CATEGORIA JUNIOR MASCHILE PASSEGGIATA DEI GEMELLI TUNISINI CON VITTORIA DI ALA ZOGHLAMI SU OSAMA. DI BASSO LIVELLO TECNICO LE RESTANTI GARE.

CLASSIFICA;

.

Ultimo aggiornamento Domenica 27 Gennaio 2013 17:15
Leggi tutto...
 
PREMIO TOP ATLETICA 2012, VENERDI' 25 GENNAIO 2013 ORE17,30 COMUNE DI MODICA PDF Stampa E-mail
Scritto da LORENZO MAGRI   
Lunedì 21 Gennaio 2013 17:58

PREMIO TOP ATLETICA 2012 -VENERDI' 25 GENNAIO 2013 -ORE 17,30 COMUNE DI MODICA 


 


La prima edizione del premio «Top Atletica 2012» ha proclamato i protagonisti dell’atletica ragusana. L'iniziativa del quotidiano La Sicilia che dell'8 settembre del 2011 ha riservato uno spazio settimanale nell'edizione del giovedì dell'edizione di Ragusa, ha colto nel segno coinvolgendo nella scelta i lettori. Sarebbe stato facile, sulla scorta dei risultati ottenuti da atlete e atleti e società iblee, stilare una classifica finale con buona pace per tutti e, magari, con la certezza di non aver sbagliato mettendo sul piatto i risultati cronometrici o i piazzamenti.

Invece il quotidiano La Sicilia ha voluto delegare il compito di scegliere i «top» ai lettori e, così, i nomi e le società da premiare per la stagione 2012 sono stati scelti solo da loro. In questa maniera, oltre a personaggi noti come l’azzurrino del fondo modicano Giuseppe Gerratana, c'è stata la possibilità di conoscere nomi e volti nuovi, che magari, sono stati citati poco o, addirittura, mai citati nella pagina «Speciale atletica» del giovedì.

Il premio «Top Atletica 2012» è così destinato a diventare un riconoscimento sportivo e anche un punto di forza del territorio.

E così solo sulla scorta delle classifiche redatte grazie alle vostre segnalazioni che numerose sono arrivate alla nostra mail (atletica@lasicilia. it), il premio per oltre tre mesi (il via il 13 settembre e chiusura delle votazioni il 15 dicembre) ha contribuito a dare risalto con un riconoscimento, alla dura fatica di chi prova a svettare in uno sport affascinante, ma duro come l’atletica, o alla semplice passione di chi pratica questa disciplina da amatore o da appassionato che, magari, corre senza neanche competere.

Ultimo aggiornamento Lunedì 21 Gennaio 2013 18:01
Leggi tutto...
 
RECORD PERSONALE PER GIULIO GATTUSO DI UDINE SCAVALCA LA MISURA DI 2,06!!!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 20 Gennaio 2013 14:35

RECORD PERSONALE PER GIULIO GATTUSO NEL SALTO IN ALTO, HA SCAVALCATO AL MEETING DI UDINE  LA MISURA DI 2,06!!!!!

Giulio Gattuso  si classifica al terzo posto al  meeting nazionale indoor citta’ di   Udine  di salto in alto.

Giulio ha superato alla prima prova le misure di: 1,86; 1,91; 1,95; 1,99; 2,03; poi ha stabilito il suo primato personale saltando alla seconda prova la  misura di 2,06, ed ha sbagliato d’un soffio l’asticella posta a 2,08,ma spera di superare questa misura nel mese di febbraio ad Ancona  in occasione dei campionati Italiani indoor.Era da piu’ di 10 anni che un saltatore siciliano non raggiungeva queste misure nel salto in alto.Giulio è iscritto all’universita’ di Gorizia  dove frequenta il terzo anno nella  facolta’ di lettere e filosofia corso di laurea in Dams,ed è tesserato per la polisportiva A.P.B. Bagheria. Giulio dedica la vittoria a tutti gli sportivi bagheresi,

Leggi tutto...
 
LE DONNE CORRONO LA MARATONA GRAZIE AD UN PALERMITANO! PDF Stampa E-mail
Scritto da SCIEZE E TECNICA DELL'ATLETICA LEGGERA   
Sabato 22 Dicembre 2012 13:56

LE DONNE CORRONO LA MARATONA GRAZIE AD UN PALERMITANO!

FINO AL 1975 LA MARATONA ERA CORSA SOLO DAGLI UOMINI,LE DONNE POTEVANO CORRERE FINO AI 3000 METRI,!(TUTTI ERANO CONVINTI CHE LE DONNE  NON POTEVANO SOPPORTARE UNO SFORZO PROLUNGATO ,QUINDI IL MOTIVO ERA PER TUTELARE LA SALUTE DELLA DONNA).

 

IL PROFESSORE CLEMENTE ALL'8°COGRSSO DELL'E.L.L.V. A BUDAPEST,IL 6,7,8,GENNAIO 1975,PROPONE DI ALLUNGARE LE DISTANZE DI GARE DELLE DONNE  DAI 5000 METRI FINO ALLA MARATONA.TESTO DELLA PROPOSTASTA:

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Maggio 2014 13:36
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 9