Home

Faccio programmi su misura per amatori.

Vuoi migliorare le tue prestazioni?   Clicca qui

Risultati e Prossime gare

Login



Sondaggi

Chi è il tuo preferito?
 

Visite dal 23/11/2009

Tommaso Ticali, l'allenatore dei top runner
SALVATORE CIRINCIONE VINCE LA COPPA TRINACRIA 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da FIDAL PALERMO   
Lunedì 14 Febbraio 2011 13:43

COPPA TRINACRIA RAGAZZI E RAGAZZE 2011

Sono stati Caterina Bono, ACSI Sirio 2000 e Salvatore Cirincione , Atletica Bagheria, ad aggiudicarsi la Coppa Trinacria 2011. I   due giovani atleti nel  tortuoso percorso,  ricavato tra  i viali dell´ex SPE, hanno dimostrato  talento e buona  personalità. Al posto  d´onore    il Campione Provinciale Alessandro Cavataio,Atletica Mondello , e Noemi Arizzi Real Favorita.

Leggi tutto...
 
La Maratona si avvicina PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabrizio Fusco   
Domenica 13 Febbraio 2011 19:07

RACCONTA LA TUA STORIA

Il programma di allenamento è duro, forse più di quello che pensavo. Facile guardare dei numeri sullo schermo di un pc, meno facile è tenere alta la concentrazione tutti i giorni. Neanche l'esperienza sarà dalla mia parte, è il primo anno, tanti problemi li sto incontrando per la prima volta. Per correre una Maratona serve una conoscenza profonda del proprio fisico e del suo comportamento. Durante queste prime migliaia di km percorsi ho raccolto tante informazioni, ma ho ancora tanto da imparare. Troppi risultati altalenanti in questi giorni, proprio nel momento in cui non posso sbagliare niente. Ma è proprio quando corri sul filo dei tuoi limiti che gli sbagli arrivano più facilmente. E così arrivano giorni in cui mi chiedo perché quell'allenamento non è andato come mi aspettavo, come volevo. Ed è come avere una pagina bianca di un libro davanti a me. E' come ricominciare da capo, provare, fare esperienza. Ma poi arrivano anche altri giorni in cui tutto fila alla perfezione, tutto scorre come previsto. Forse devo capire che non posso essere sempre al massimo... Ma la Maratona si avvicina, e con un allenamento così corto, sarà dura finirla. Perché 42km 195metri fanno paura, anche solo a guardarli sullo schermo di un pc.

Leggi tutto...
 
GERRATANA SU TUTTI A REGALBUTO!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 06 Febbraio 2011 19:06

 

 

 

Oggi a Regalbuto si sono svolti i campionati regionali di societa’ di corsa corsa campestre.Di ottimo livello la gara della categoria ragazzi vinta dal duo  locale  Salvatore Musarra e Salvatore Calabrese,che hanno avuto la meglio su Salvatore Cirincione dell’atletica Bagheria.Nella categoria cadette a sorpresa ha vinto la catanese Martina D’olica che nel tratto finale ha superato le favorite Ingrassia e Sugamiele della Real Paceco,buone le prestazioni di Kibilia,Turone e delle gemelle Vassallo.Entusiasmante la  gara di Di Gaetano di Altofonte  e Cinardo di Mazzarino nella categoria cadetti arrivati insieme sul filo di lana,ma per un soffio ha vinto il ragazzo allenato da Paolo Rinicella, buone le prove di Tavormina,Leopardi e Indelicato,questi cadetti insieme alle cadette possono ben figurare al criterium nazionale per rappresentative regionali.La gara allievi ha visto il netto dominio dei gemelli tunisini Zoghlami in forza al Cus Palermo,che hanno impressionato per la loro facilita’ di corsa

Ultimo aggiornamento Lunedì 07 Febbraio 2011 20:34
Leggi tutto...
 
Perche è bello correre a Bagheria e dintorni? PDF Stampa E-mail
Scritto da GERRY LO CICERO   
Domenica 06 Febbraio 2011 17:18

Racconta la tua storia

Perche è bello correre a Bagheria e dintorni?

I motivi son tanti per parlare del piacere e della bellezza che si provano nel correre e allenarsi sulle strade di Bagheria e zone immediatamente ad essa limitrofe!
Per la bellezza degli scenari che alcune strade in certi angoli sanno regalarci, vedi per esempio la litoranea di Mongerbino che si snoda tortuosa con bellissimi saliscendi (ottimo percorso collinare) tra mare placido o tempestoso, scogliera di roccia calcarea assai tormentata e la pareti verticali di Monte Catalfano che sembrano voler fare da guardia a tale scenario! Ma la litoranea di Mongerbino è solo uno dei tanti esempi che si possono fare, perché Bagheria è davvero piena di bellissimi percorsi dove poter correre e di ogni tipologia; vuoi fare solo pianura? Vuoi fare corsa collinare ricco di saliscendi? Devi fare solo salita, ripida, meno ripida o parecchio ripida? Vuoi correre in percorsi di solitudine con poche macchine e persone? O preferisci allenarti tra la gente e la vita quotidiana di una cittadina? Beh…non hai che da scegliere, perch’ qui a Bagheria c’è davvero l’imbarazzo della scelta!
E’ bello correre qui anche perche, mentre corri chiuso nei tuoi pensieri del momento o concentrato sulle tue sensazioni fisiche che l’allenamento ti sta dando, improvvisamente da lontano scorgi un altro podista che viene in direzione opposta alla tua! Finche � lontano, ti accorgi solo che sta correndo, forse come te! Poi, man mano la distanza tra voi due diminuisce, ti accorgi che è un podista che sa correre molto bene; poi, quando ti sei ancora avvicinato un po’ di più a lui, ti rendi conto che sta correndo davvero forte come ritmo, parecchio veloce, e ti vien da chiederti “ma come accidenti fa questo a correre cosi forte e bene facendo il mio stesso giro collinare ma in senso contrario che è ancora piu impegnativo?” ! quando, finalmente gli passi accanto, quasi non fai neppure in tempo a dargli un cenno di saluto perche va troppo veloce e hai visto chi è quasi per miracolo! e resti quasi attonito pensando “cazzo, anche lui si allena qui? Ma allora è proprio vero, che qui a Bagheria si allenano i professionisti e gente che va davvero forte e che della corsa sa esattamente cosa significa ogni dettaglio” !
Oggi, intorno alle 9,30 del mattino, mi sono allenato facendo il collinare di mongerbino! È ho avuto il piacere di incrociare la corsa di Stefano Scaini! E subito dopo dietro di lui, in macchina c’erano Tommaso Ticali con Anna Incerti che molto probabilmente gli prendevano i riferimenti dei tempi! Già, era Anna Incerti, la nostra campionessa che è appena tornata dal giappone dopo aver conquistato un meritatissimo e ottimo quanrto posto alla maratona di Osaka, ottenendo anche il suo personal best!

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Febbraio 2011 17:23
Leggi tutto...
 
CALENDARIO MARATONE NEL MONDO 2011 PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Giovedì 03 Febbraio 2011 13:30

CALENDARIO MARATONE NEL MONDO 2011

 

 

 

 

Leggi tutto...
 
Titolo italiano di cross a Meucci e Ejjaffin PDF Stampa E-mail
Scritto da COMUNICATO FIDAL   
Domenica 30 Gennaio 2011 16:42

OTTIMA PROVA DI UNA CONVINCENTE SILVIA LA BARBERA IN LOTTA PER IL TERZO POSTO ASSOLUTO FINO AD 1KM DAL TRAGUARDO. BRAVO SERGIO SALVAGIO NEGLI JUNIOR UNO DEI MIGLIORI ITALIANI DELL'83 E PRIMO DEI SICILIANI!

L'azzurro, bronzo europeo dei 10.000, Daniele Meucci (Esercito) e Nadia Ejjaffini (Runner Team 99) sono i vincitori dei titoli italiani 2011 di corsa campestre, assegnati oggi sui prati dell'Ippodromo Le Bettole di Varese con un bel pubblico in tribuna a far da cornice all'evento tricolore. Giornata fredda nella località lombarda e un percorso su cui, a tratti, si è posato qualche leggero fiocco di neve. Tracciato pianeggiante e asciutto con diversi cambi di direzione a movimentare il circuito sviluppato su un fondo a tratti un po' sconnesso. Titoli Promesse al marocchino Marouan Razine (CUS Torino) e Veronica Inglese (Esercito), rispettivamente quinto e terza assoluti, mentre le prove Juniores hanno visto prevalere il talentuoso Andrea Sanguinetti (Edera Forlì) e Letizia Titon (Assindustria Sport Padova). Nella categoria Allievi, infine, successi di Christine Santi (Mollificio Modenese) e Italo Quazzola (Atl. Valsesia). Ancora grande cross in Lombardia la prossima settimana (6 febbraio) con la LXXIX Cinque Mulini di San Vittore Olona (MI), quest'anno teatro della Coppa Campioni per Club, e, il 27 febbraio, a San Giorgio su Legnano (MI) che sullo storico percorso del Campaccio accoglierà la Finale 2011 dei Societari.           

 

SENIOR E PROMESSE Donne (8km) - La campionessa italiana 2011 è l'italo-marocchina Nadia Ejjafini. L'atleta del Runner Team 99 è stata la protagonista indiscussa della gara dal primo all'ultimo metro. A restarle in scia è rimasta solo Laila Soufyane (Esercito), ma poi col passare dei giri il vantaggio della battistrada si è consolidato intorno al mezzo minuto. 27:20, quindi, il tempo della vincitrice al traguardo davanti, appunto, alla Soufyane (27:47). Come l'anno scorso a Formello, terza assoluta e prima delle Promesse è finita Veronica Inglese (Esercito/28:11). La Ejjafini è nata nel 1977 in Marocco, ma fino al 2007 ha vestito la maglia del Bahrain, acquisendo poi la cittadinaza italiana per matrimonio a settembre del 2009. Vive e si allena a Biella dove è seguita dal tecnico Andrea Bello. Da senior ha già partecipato a due edizioni dei Mondiali di Cross (30^ a Losanna 2003, e 41^ a Bruxelles 2004), mentre ha corso la maratona sia ai Mondiali di Parigi 2003 (44^) che a quelli di Helsinki 2005 (41^), con un primato personale sui 42,195 km di 2h37:25 nel 2007 a Milano. "Sono fiera di questo mio primo titolo italiano! - racconta la neocampionessa tricolore - Sei mesi fa sono diventata mamma di una bambina, Sara, ma ho ripreso non troppo tardi gli allenamenti e le competizioni fino al secondo posto in Vallagarina. Domenica prossima sarò in squadra con l'Esercito in Coppa Campioni alla Cinque Mulini". In quell'occasione ci sarà anche Veronica Inglese che ha, invece, una dedica speciale per la sua vittoria tra le Promesse: "Questo titolo lo dedico ai soldati italiani recentemente caduti nelle missioni internazionali di pace. Mi fa piacere essermi confermata come l'anno scorso al terzo posto assoluto. Per l'estate penso ai 5000 in pista e forse anche i 10000 per gli Europei Under 23". Argento a Jessica Pulina (Running Club Futura/29:07) e bronzo di categoria a Elena Vittone (Italgest Athletic Club/29:42). Assente, per problemi ad un caviglia, l'azzurra Federica Bevilacqua (Fiamme Gialle).   

 

Ultimo aggiornamento Domenica 30 Gennaio 2011 19:25
Leggi tutto...
 
NEL VENTO DI OSAKA,IL NUOVO RECORD PERSONALE DI ANNA INCERTI SULLA MARATONA PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Domenica 30 Gennaio 2011 15:50

NEL VENTO DI OSAKA,IL NUOVO RECORD PERSONALE DI ANNA INCERTI SULLA MARATONA

Inizia il 2011 e Anna Incerti ritorna in maratona dopo il bronzo agli ultimi campionati europei di Barcellona e lo fa con un brillante quarto posto e nuovo record personale in 2h27’33”  nella Maratona di Osaka in Giappone corsa questa notte in condizioni climatiche molto difficili con temperature che oscillavano intorno ai due gradi e vento forte con alcune folate in faccia alle atlete che ne hanno condizionato parecchio l’azione di corsa.Gara vinta dalla favorita giapponese Akaba in 2h26’29” che precede la connazionel Itoh in 2h26’55” e terza l’altra giapponese Horie con 2h27’26”.Oltre alle condizioni meteo abbastanza proibitive,va sottolineato la partenza velocissima con un passaggio di 1’36” dopo i primi 500m che selezionava da subito il gruppo delle migliori.

Leggi tutto...
 
GRANDE ANNA!!RECORD NELLA BUFERA DI OSAKA!!!!!!!!!!!!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 30 Gennaio 2011 06:58

 

 

Grande Anna Incerti  malgrado ha corso tutta la gara da sola e col vento forte in faccia ha migliorato il suo primato personale di 11 secondi.

È stata preceduta da tre giapponesi molto quotati con personali da 2 ore 23’ nella maratona,ed ha preceduto atleti di livello mondiale come Liudmila  Petrova e Svetlana Zakharova entrambe 2ore ore 21 di personale.La gara è stata vinta da Akabane yukiko in 2 ore 26’’29”,che ha preceduto Danza Ito in 2 ore 26’55” ,terza l’altra giapponese Yoshi Satoshi in 2 ore 27’26”.Anna si è classificata quarta in 2 ore 27’33”ad appena 7 secondi dalla terza. Dopo l’arrivo l’atleta ha dichiarato di “essere rammaricata di non essersi attaccato alle prime che hanno corso per 25 km con le lepri ,mentre io correvo a 3’23” a km ,il gruppo di testa    sin dal 2 km andavano  a 3’17”  ,quindi era da suicida stare attaccati a loro.Anna ha corso gli ultimi 20 km piu’ forte delle prime sono sicuro che oggi con condizioni climatiche favorevoli malgrado il percorso sembrava la maratona di Ney York con delle salite molto ripide,valeva 2 ore e 24”.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 30 Gennaio 2011 09:31
Leggi tutto...
 
ANNA AD OSAKA ACCOLTA COME UNA REGINA PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Mercoledì 26 Gennaio 2011 20:28

 INTERVISTA REALIZZATA DA ATLETICA WEEK

 

Anna Incerti è da ieri a Osaka dove domenica prossima parteciperà alla maratona di Osaka.Atleticaweek è riuscita a contattarla in assoluta esclusiva e a scambiare con lei alcuni pensieri sulla preparazione per questa importante competizione.

 Allora Anna,la prima impressione arrivata a Osaka è stata positiva?

 Si sono proprio contenta.Non me l'aspettavo proprio di trovarmi membri dell'organizzazione ad attendermi all'aeroporto e hostess che mi hanno accolto festanti dandomi un gradito benvenuto e omaggiandomi anche di fiori.Un gesto che mi ha fatto molto piacere.Non pensavo che la maratona fosse come una religione in Giappone:sono stata accolta molto bene e stata portata subito in conferenza-stampa dove tutta la stampa locale mi stava aspettando:situazioni che noi in Italia non siamo proprio abituati.

Come è andata la preparazione?Sappiamo che sei stata in Sudafrica tre settimane?

La preparazione è iniziata ancora a fine settembre e anche le due gare fatte all'estero (Portsmouth e Valencia) erano finalizzate per la maratona che stavo preparando.Ho curato ancora la forza,che pare diventata un mio punto a favore,e ho prestato particolare attenzione a correre sedute di collinari e salite abbastanza impegnative  per riuscire ad adottare una buona ciclistica nei cambi di pendenza e non perdere la capacità reattive.Il mio coach Tommaso Ticali è stato come sempre molto attento a tutte queste particolarità non trascurando assolutamente nulla.

 Quali motivi ti hanno spinta a scegliere proprio Osaka?

Dopo una attenta analisi fatta insieme a mio marito Stefano e al mio allenatore Tommaso Ticali,abbiamo convenuto per questa sede giudicandola il giusto compromesso all'interno del calendario.Una gara da sempre ad alto livello tasso tecnico su un percorso decisamente veloce e con condizioni climatiche adatte.

 Dopo Osaka,come sarà il tuo cammino?

 Mi prenderò qualche settimana di meritato riposo per poi iniziare con un graduale recupero muscolare e poi iniziare a lavorare sulla velocità della mia corsa.Non escludo qualche apparizione in pista anche ad onorare la mia società delle Fiamme Azzurre ma non escluderei neppure competizioni su strada ma,tutte scelte che competono a Tommaso Ticali.

 Parteciperai ai prossimi mondiali coreani di Daegu?

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Gennaio 2011 06:26
Leggi tutto...
 
Nadia Ejaffini e Stefano La Rosa in evidenza a villa lagarina PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Perenzoni (Ufficio Stampa CR FIDAL Trentino)   
Domenica 16 Gennaio 2011 17:23

ottima la prova di Stefano Scaini

Classificatosi a soli 5 secondi dal primo ITALIANO!

Sono il keniano Thomas Longoshiwa e la junior etiope Fente Alemu Birtukan i vincitori della trentaquattresima edizione del Cross della Vallagarina, andato in scena nel primo pomeriggio di oggi sotto un tiepido sole primaverile per l'organizzazione dell'Us Quercia Trentigrana. Africani che ancora una volta non hanno lasciato scampo agli avversari, ma rispetto al pronostico va segnalata l'ottima giornata degli azzurri, con il grossetano Stefano La Rosa (Carabinieri) quarto e l'italo-marocchina Nadia Ejaffini (Runner Team 99) seconda nella prova femminile.

Ultimo aggiornamento Domenica 16 Gennaio 2011 18:22
Leggi tutto...
 
INIZIA IL 2011 E ANNA INCERTI TORNA IN MARATONA PDF Stampa E-mail
Scritto da ALBERTO STRETTI   
Lunedì 10 Gennaio 2011 16:10

ANNA INCERTI CORRERA' LA MARATONA DI OSAKA!!!!!!!

 

Era già trapelata tra gli addetti ai lavori ma adesso è ufficiale,Anna Incerti debutterà nel 2011 proprio nella adorata distanza di maratona presentandosi al via il prossimo 30 Gennaio nella maratona giapponese di Osaka.Il confronto con atlete di livello mondiale in una gara cosi prestigiosa non potrà che arricchire ulteriormente il bagaglio di esperienza della maratoneta siciliana.Anna rientrerà mercoledi dal Sudafrica dove è stata tre settimane insieme al marito e mezzofondista azzurro Stefano Scaini. “La condizione è buona,ho lavorato molto bene facendo lavori importanti e mettendo in cascina tanti chilometri

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Gennaio 2011 16:21
Leggi tutto...
 
Potenza Lipidica PDF Stampa E-mail
Scritto da GIUSEPPE GIAMBRONE   
Mercoledì 27 Gennaio 2010 04:36

 

 GIAMBRONE GIUSEPPE NATO A CALTAVUTURO ( PA ) IL 23.01.1979, Residente a SAN ROCCO A PILLI ( SIENA )SOCIETA’ SPORTIVA: TOSCANA ATLETICA SPECIALITA’: MARATONA, MEZZA MARATONA, CAMPESTRI E GARE SU STRADA ALLENATORE: Prof. TOMMASO TICALI ASSISTENZA MEDICO SPORTIVA: Prof. MARCO BONIFAZI, RECORD PERSONALI : 3000 SIEPI 9’ 42’’ – 5000 M 16’ 00’’ – 10.000 M 32’ 50’’,  MEZZA MARATONA 1h 08’ 44’’ – MARATONA 2h 29’ 16’’

 

 

 

 

Uno studio fatto dall'allievo del Prof Tommaso Ticali,Giuseppe Giambrone con l'ausilio del prof Bonifazi sulla potenza lipidica.

Scarica la presentazione da qui (formato ppt - 257Kb)

Potenza lipidica

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Dicembre 2010 07:52
 
Vincenzo Agnello ai campionati Europei di corsa campestre è rimasto attardato alla partenza per vi PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 12 Dicembre 2010 17:32

 

Vincenzo Agnello ai campionati Europei di corsa campestre  è rimasto attardato  alla partenza per via di una caduta di quasi tutti gli atleti Italiani,Vincenzo è stato l’unico a non alzarsi subito per il pericolo di essere calpestato dai numerosi concorrenti ,

Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Dicembre 2010 18:47
Leggi tutto...
 
SILVIA E BARBARA LA BARBERA VINCONO LA MARATONINA DI CATANIA A SUON DI RECORD ! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Domenica 12 Dicembre 2010 15:01

SILVIA E BARBARA LA BARBERA   VINCONO LA MARATONINA  DI CATANIA  A SUON DI  RECORD ! 

 

Nella  Maratonina Città di Catania  la conclusione della gara femminile è stata una lunga volata tra le sorelle La barbera, Silvia si è imposta su Barbara, il tutto nasce nei km finali o meglio a due km dal traguardo quando Silvia cambia ritmo correndo un parziale in 3’25” distanziando di  5 secondi la sorella che  rinviene negli ultimi 400m ,Silvia trova le ultime energie necessarie per rintuzzare il ritorno di Barbara,alla fine della gara si abbracciano felice per avere corso in un tempo di livello nazionale 1 ora 16’12” per Silvia ,1 ora 16’13”per Barbara. Una bella prova di carattere ,questa gara deve essere un punto di partenza  per raggiungere nuovi traguardi.Silvia vanta nel suo palmares un titolo Europeo junior nei 5000 metri ed è seguita come la sorella dal Professore Tommaso Ticali.Silvia puo’ avere un buon futuro nella maratona,penso che i tecnici federali potrebbero puntare anche su di lei per  i prossimi impegni istituzionali nella maratona.

Leggi tutto...
 
Doping: Spagna, fermata Marta Dominguez PDF Stampa E-mail
Scritto da FONTE ANSA   
Giovedì 09 Dicembre 2010 20:53

Ha vinto un oro per la Spagna a mondiali atletica Berlino 2009

(ANSA) - MADRID, 9 DIC - In Spagna, la Guardia Civil ha lanciato una operazione contro il doping avviando perquisizioni ai domicili di atleti, medici e allenatori.
L'operazione, secondo i media spagnoli, ha portato al fermo di quattro persone, fra cui il dottor Fuentes, gia' coinvolto nel 2004 nell' 'Operacion Puerto', e la campionessa del mondo 2009 dei 3000 siepi Marta Dominguez.
Con loro sono stati fermati l'allenatore dell'atleta Cesar Perez, il manager Jose' Alonso Valero e il tecnico Manuel Pascua Piqueras

Leggi tutto...
 
A DE NARD E BELLOTTI IL CROSS DI CONDINO PDF Stampa E-mail
Scritto da ALBERTO STRETTI E TOMMASO TICALI   
Domenica 28 Novembre 2010 15:01

VINCENZO AGNELLO  CONQUISTA LA SUA PRIMA MAGLIA AZZURRA!

STEFANO SCAINI COL TERZO POSTO SPERA DI PARTECIPARE AGLI EUROPEI!

GIORGIO SCIALABBA COL 5 POSTO è IN ATTESA DELLA CONVOCAZIONE!

 

Il Cross della Valle del Chiese era annunciato come un cross vero e non ha di certo tradito le attese.La purtroppo pessima giornata meteo ha contribuito a rendere ancora piu pesante e difficile un percorso già duro di per sé.A Condino si sono riuniti i migliori interpreti del cross azzurro quale ultima prova di selezione per i prossimi campionati europei di specialità in programma il 12 Dicembre prossimo ad Albufeira in Portogallo.In campo maschile vittoria per il senatore e capitano della squadra azzurra Gabriele DeNard,prestazione di alto rendimento per uno specialista del cross come lui ben a suo agio a correre in condizioni difficili come quelle odierne.Alle sue spalle si piazza il portacolori dell’Esercito Gianmarco Buttazzo,al ritorno a buoni livelli dopo vari problemi nei mesi scorsi mentre sul gradino piu basso del podio si piazza il friulano Stefano Scaini completamente recuperato dopo il difficile 2010 e ritornato su standard elevati di rendimento in corsa campestre.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 29 Novembre 2010 18:22
Leggi tutto...
 
ANNA INCERTI:TERZO POSTO A VALENCIA E MIGLIOR PRESTAZIONE ITALIANA 2010 SULLA DISTANZA PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Stretti   
Domenica 21 Novembre 2010 14:14

ANNA INCERTI:TERZO POSTO A VALENCIA E MIGLIOR PRESTAZIONE ITALIANA 2010 SULLA DISTANZA- 1 ora 10'41"

 

La XX edizione della MezzaMaratona di Valencia sorride alla maratoneta azzurra.Una giornata decisamente condizionata da fortissime raffiche di vento mai viste nella zona ha reso ancora piu difficile la competizione rallentando logicamente i tempi ma non per questo la siciliana si è lasciata intimorire.Brava a stare per poco piu di metà gara con le migliori atlete africane per poi dover subire una loro incredibile accelerazione e rimanendo “al vento” da sola per i restanti chilometri.“Va bene cosi!Ero molto dubbiosa in partenza visto l’eccessivo vento ma ho preferito non pensarci e buttarmi nella mischia”dice la portacolori delle Fiamme Azzurre appena raggiunta telefonicamente “Peccato perché mi sentivo bene, correvo facile a 3’15” a km nei tratti in cui c’era poco  vento”.

Ultimo aggiornamento Domenica 21 Novembre 2010 14:15
Leggi tutto...
 
L'ORO EUROPEO DI MARATONA SOSPESA PER DOPING!!!!!!!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Martedì 02 Novembre 2010 09:10

ANNA INCERTI MEDAGLIA D’ARGENTO?

LA 31ENNE LITUANIA ZIVILE BALCIUNAITE,ORO IN MARATONA AGLI EUROPEI DI BARCELLONA E’ STATA SOSPESA IN VIA CAUTELARE PER UN LIVELLO DI TESTESTERONE OLTRE IL CONSENTITO RILEVATO NEL TEST  DOPO LA GARA CONTINENTALE  .C’E’ UN  ALTERAZIONE DAL RAPPORTO CONSENTITO TRA L’ORMONE SESSUALE MASCHILE TESTOSTERONE E L’EPITESTOSTERONE.ENTRAMBI SI TROVANO NATURALMENTE NELLE DONNE,MA UN AUMENTO DEL LIVELLO DI TESTOSTERONE PUO’ INDICARE CHE E’ STATO SOMMINISTRATO ARTIFICIALMENTE”SONO INNOCENTE

Ultimo aggiornamento Domenica 10 Marzo 2013 12:06
Leggi tutto...
 
Cosimo Caliandro si è aggiudicato il 7° Cross della Volpe PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Lunedì 15 Novembre 2010 09:56

OTTIMA PROVA DI STEFANO SCAINI!

AGNELLO RIVELAZIONE DELLA GARA JUNIOR!

SILVIA LA BARBERA CADE MENTRE ERA NEL GRUPPO DI TESTA!

GIORGIO SCIALABBA 9 TRA LE PROMESSE.

BARBARA 12 e SERGIO SALVAGIO 7 NEGLI ALLIEVI.

 

 

 

 

Cosimo Caliandro si è aggiudicato il  7° Cross della Volpe. L’atleta delle fiamme gialle ha preceduto in volata i  compagni di squadra Yuri Floriani (28:23) e Gabriele De Nard (28:24),ottima la prova di Stefano Scaini arrivato a poche secondi dai tre battistrada. Agnes Tschurtschenthaler ,nella gara femminile ha preceduto nelle fasi finali della gara Valentina Belotti  seguita da Valentina Costanza ,Prima della categoria promesse Giovanna Epis.

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Novembre 2010 19:07
Leggi tutto...
 
L’evoluzione del lunghissimo e le sue varianti PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Sabato 16 Gennaio 2010 13:07

La tecnica e i metodi di allenamento

Il “lunghissimo” è un allenamento specifico, fondamentale ed insostituibile nel programma del maratoneta, sia dell’atleta evoluto sia del principiante. Se si vuole portare a termine una maratona, bisogna percorrere almeno 35-36 km. per 4-6 sedute negli ultimi 2 mesi, in modo che nell’organismo dell’atleta si verifichino determinati adattamenti fisiologici ed i muscoli si abituino a consumare i grassi. Con il lunghissimo  muscoli, tendini e articolazioni si adattano ad un lavoro che dura 2h.-2h.30', l’atleta comincia a familiarizzare con la fatica del maratoneta, le stesse  sensazioni che poi troverà in gara. Si ha  anche un adattamento mentale, ci si abitua a restare concentrati per tutta la distanza di gara. L’atleta può avere un’ottima base di potenza aerobica, ma se non è abituato a concentrarsi per  2h.-2h.30' difficilmente finirà la gara.Negli ultimi due mesi della preparazione è buona regola inserire un lunghissimo partendo da 25 km. ed aumentando 3 km. la settimana. L’ultimo lunghissimo si esegue quindici giorni prima della gara (gli atleti evoluti anche dieci giorni prima), durante il lunghissimo bisogna bere ogni 5 km. cosi come avviene in gara.La distanza da percorrere nel lunghissimo varia in relazione al livello dell’atleta:

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Novembre 2010 08:51
Leggi tutto...
 
PRIMATI SICILIANI AMATORI/MASTER OUTDOOR MASCHILI E FEMMINILI PDF Stampa E-mail
Scritto da MICHELANGELO GRANATA   
Mercoledì 03 Novembre 2010 17:06

                                                PRIMATI SICILIANI AMATORI/MASTER OUTDOOR MASCHILI E FEMMINILI

(aggiornamento 1 Novembre 2010)

a cura di Michelangelo Granata

FRANCESCO LO PICCOLO IN OCCASIONE DEI CAMPIONATI ITALIANI DI SERIE " A1" CON 46'51"81 HA STABILITO IL NUOVO RECORD REGIONALE MM  35 SUI 10KM DI MARCIA

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 06 Novembre 2010 12:22
Leggi tutto...
 
STORIA DI UNA CAMPIONESSA STRAORDINARIA NELLA SUA NORMALITA' PDF Stampa E-mail
Scritto da LAURA MAGGIORE   
Sabato 30 Ottobre 2010 18:49

 

Ultimo aggiornamento Domenica 31 Ottobre 2010 20:28
Leggi tutto...
 
L’evoluzione dell’allenamento in altura. PDF Stampa E-mail
Scritto da Tommaso Ticali   
Martedì 04 Maggio 2010 19:31

La tecnica e i metodi di allenamento

 

 

L’allenamento in altura comporta nel nostro organismo  modificazioni fisiologiche e adattamenti molto significativi: aumento dei globuli rossi (poliglobulia) e dell’ematocrito, si verifica anche  una riduzione del massimo consumo d’ossigeno.In altura l’atleta è costretto a lavorare in  ipossia: cioè si ha una diminuizione della pressione atmosferica  e una diminuizione della pressione parziale dell’ossigeno nell’aria, tutto ciò comporta  un aumento della ventilazione ed un aumento della frequenza cardiaca.Negli anni '80 molti tecnici  credevano che in altura bisognava fare solo lavori aerobici e di potenza aerobica, tralasciando completamente i lavori lattacidi e il potenziamento muscolare.Anch’io per evitare di sbagliare preparazione, quando Vincenzo Massimo Modica ha preparato i Campionati Mondiali di Siviglia dove ha vinto la medaglia d’argento nella maratona, prima di salire in altura ho programmato un micro ciclo allargato di venti giorni, quasi esclusivamente calibrati sul potenziamento muscolare (circuiti, preatletici vari, sprint in salita ect..), per evitare di fare del lavoro muscolare in altura.Dalla mia esperienza trentennale di allenamenti in altura, di cui gli ultimi venti consecutivi, vi posso assicurare che lavorando con una certa gradualità e “salendo” in buone condizioni fisiche, in altura si può svolgere un programma  di allenamento completo, cosi come avviene a livello del mare, naturalmente valutando che l’aria è rarefatta, i tempi di percorrenza sono più lenti, ed i recuperi più lunghi. Prima di salire in altura e necessario accertare con le analisi il quadro ematico dell’atleta.

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Novembre 2010 12:11
Leggi tutto...
 
La prevenzione del superallenamento nelle discipline della resistenza PDF Stampa E-mail
Scritto da Prof.Marco Bonifazi   
Giovedì 10 Dicembre 2009 05:53

Il Presidente Petrucci saluta il dott. Marco Bonifazi, coordinatore scientifico del Centro ricerche della Federazione Italiana Nuoto, che ha seguito da vicino tra gli altri Federica Pellegrini neoprimatista mondiale.

 

 Presentazione sulla prevenzione del superallenamento nelle discipline della resistenza curata dal ricercatore e fisiologo di fama mondiale prof. Marco Bonifazi

Scarica da qui la presentazione

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Ottobre 2010 21:21
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 9